Condividi

Bayer, boom degli utili nel 2016 (+10%)

I profitti del colosso tedesco della chimica hanno raggiunto i 4,5 miliardi – In crescita anche il giro d’affari – Quarto trimestre positivo ma sotto le stime.

Bayer, boom degli utili nel 2016 (+10%)

Bayer chiude il 2016 con un utile netto di 4,53 miliardi, in crescita del 10,2% rispetto al 2015. L’utile per azione è stato di 5,44 euro. I ricavi, invece, hanno raggiunto quota 46,8 miliardi, per un incremento dell’1,5%.

Tuttavia, a parità di tassi di cambio ed escludendo gli effetti del portafoglio prodotti, il giro d’affari del colosso tedesco della chimica sarebbe aumentato del 3,5%.

A fine 2016 l’indebitamento netto di Bayer era sceso a 11,8 miliardi di euro, rispetto ai 17,45 miliardi di inizio anno. Nell’intero esercizio le attività operative di Bayer hanno generato un flusso di cassa di 8,26 miliardi di euro.

Restringendo lo sguardo al solo quarto trimestre del 2016, Bayer ha realizzato un risultato netto positivo di 453 milioni, in calo del 26% su anno. Il risultato, su cui hanno pesato voci straordinarie come i costi di ristrutturazione a quelli dei contenziosi legali, è peggiore rispetto ai 712 milioni del consensus del Wall Street Journal.

Nei tre mesi allo scorso 31 dicembre, il colosso tedesco della chimica ha però registrato un ebitda rettificato in crescita del 13,7% a 2,18 miliardi di euro, a fronte del progresso del 4,6% dei ricavi a 11,82 miliardi.

Commenta