Condividi

Barilla: 2017 ok e ora si punta sull’Asia

Il vicepresidente dell’azienda emiliana giudica positivamente i risultati del 2017 e annuncia che la Barilla sta approfondendo la possibilità di rafforzarsi in nuove aree geografiche, a partire dall’Asia

Barilla: 2017 ok e ora si punta sull’Asia

“Il nostro 2017 è andato bene un po’ in tutti i Paesi. Con qualche prodotto meglio, qualcuno piu’ stabile, pero’ generalmente bene”. Cosi’ Paolo Barilla, vicepresidente del gruppo omonimo, ha commentato i risultati raggiunti lo scorso anno dall’azienda e le prospettive future. In questo momento, spiega, “c’e’ un affinamento della nostra organizzazione per gestire i mercati piu’ instabili, perche’ ci sono eventi che sono piu’ impattanti e rapidi del passato. Tutto diventa piu’ difficile e noi cerchiamo di dare una continuita’ e una solidita’ alla nostra azione”.

L’elemento chiave, assicura, continua ad essere “la qualita’ del prodotto”. Quanto al 2018, invece, lo sguardo del gruppo di Parma e’ puntato verso l’Asia: “Ci sono alcune aree geografiche dove stiamo cercando di capire di piu’ qual e’ il valore dei nostri prodotti”. Barilla parla di una fase di apprendimento legata a “zone geografiche dove ne sappiamo meno, tipo la parte asiatica. Quello e’ un target, oggi ci siamo dati come indirizzo quello di capire quanto vale e come vedono l’italian food e cosa vogliono le persone, visto che hanno sistemi e abitudini alimentari molto diverse”.



Commenta