Condividi

Baricco al MAXXI: la verità instabile del mondo digitale

Lo scrittore presenta il suo ultimo libro, The Game, edito da Einaudi – Appuntamento sabato 30 marzo alle ore 18,30: ingresso libero fino a esaurimento posti.

Baricco al MAXXI: la verità instabile del mondo digitale

Alessandro Baricco torna al MAXXI di Roma e si confronta con il giornalista Federico Rampini su un tema più che mai attuale: la rivoluzione tecnologica che sta cambiando la vita di tutti noi, non solo per i nuovi strumenti che abbiamo a disposizione ma per tutte le trasformazioni sociali e “mentali”. Niente più confini, niente più élite, niente più caste sacerdotali, politiche, intellettuali. Persino uno dei concetti più cari all’uomo analogico, la verità, diventa improvvisamente sfocato, mobile, instabile.

Lo spunto di partenza del dibattito, nel quale interverranno anche il presidente della Fondazione MAXXI Giovanna Melandri, il direttore di MAXXI Arte Bartolomeo Pietromarchi e il giornalista di Repubblica Gregorio Botta, è proprio l’ultimo libro di Baricco, intitolato The Game ed edito da Einaudi, in cui tutte le problematiche legate all’era di Internet e del digitale vengono tradotte in partite da vincere in un ipotetico gioco per adulti-bambini. 



Baricco ricorda anche che la rivoluzione digitale in Italia compie 50 anni: nel 1969 l’università di Pisa istituì il primo corso di laurea in informatica in Italia. “Quello che c’è da aspettarsi nel futuro è un momento di grande caos e violenza, come in tutte le insurrezioni c’è un momento di grottesca disuguaglianza, prevaricazione, sofferenza del corpo civile e questa la stiamo indubbiamente già vivendo”, ha recentemente commentato l’autore.

L’appuntamento è per sabato 30 marzo alle ore 18,30: l’ingresso è libero fino a esaurimento posti, 10 posti sono riservati per i titolari della card myMAXXI, scrivendo a mymaxxi@fondazionemaxxi.it entro il giorno prima dell’evento.

Commenta