Condividi

Banco Bpm, al via il Festival Econo-mix

L’evento si svolge fra il 12 e il 16 marzo presso il centro servizi di Banco Bpm in via Massaua a Milano, in collaborazione con la Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio (FEduF), il Ministero dell’Istruzione (MIUR) e l’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia.

Banco Bpm, al via il Festival Econo-mix

Si è aperto lunedì 12 marzo il festival Econo-mix ovvero Le Giornate dell’Educazione Finanziaria, presso il centro servizi di Banco BPM in via Massaua a Milano, in collaborazione con la Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio (FEduF), il Ministero dell’Istruzione (MIUR) e l’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia.

Il primo dei cinque appuntamenti che si svolgeranno nella settimana tra il 12 e il 16 marzo ha visto protagonisti circa 170 ragazzi frequentanti scuole milanesi di secondo grado con l’obiettivo di condividere i concetti alla base di una gestione razionale del denaro fornendo loro numerosi spunti di riflessione in relazione ad una sempre più necessaria consapevolezza finanziaria che passa dalla gestione responsabile del risparmio.



In poco più di due ore, gli studenti sono stati coinvolti, attraverso un format originale, alla conferenza – spettacolo, tenuta dagli ideatori di TAXI 1729, in uno scambio serrato di punti di vista sui temi di cittadinanza economica, di meccanismi e trappole cognitive alla base delle scelte economiche, al valore della pianificazione finanziaria per il proprio futuro, sino ai rischi e alle opportunità delle nuove tecnologie per i pagamenti e per tenere sotto controllo il proprio budget; viene presentato ai ragazzi il meccanismo delle scelte, in particolare di quelle economiche, evidenziando alcune trappole cognitive nelle quali è facile cadere, illustrando i concetti di educazione finanziaria attraverso percorsi di logica, matematica e psicologia cognitiva e comportamentale.

Il professor Mario Anolli, Presidente del Comitato Controllo e Rischi di Banco BPM, ha dato inizio ai lavori della giornata ricordando come la Banca “si fa volentieri soggetto attivo nella divulgazione di messaggi così importanti, poiché spetta a noi banche in primis aumentare il grado di consapevolezza finanziaria nei clienti e in generale nella cittadinanza“.

Banco BPM, infatti, riconosce in queste iniziative momenti di grande valore educativo in un’ottica di affiancamento alle istituzioni per una formazione della cultura di gestione dei propri risparmi che inizia proprio sensibilizzando i giovani a partire dall’utilizzo della “paghetta”.

A questo proposito il professor Anolli ha aggiunto “anche i luoghi fisici della Banca, le agenzie, diventeranno spazi di divulgazione in cui migliorare la consapevolezza sul come prendersi cura della propria salute economica, così come ci si prende cura della propria salute fisica. La prevenzione dei deprecabili episodi che hanno compromesso la reputazione del sistema bancario, deve necessariamente passare dal coinvolgimento, dalla consapevolezza e dalla convinzione che prendersi cura del proprio denaro è inevitabile e doveroso. E’ interesse delle banche avere sempre di più interlocutori informati e in grado di prendere decisioni oculate.”

Econo-mix, giunto alla quarta edizione, rientra negli eventi internazionali Global Money Week, che nel 2017 ha coinvolto 7.800 studenti in 137 Paesi e European Money Week.

Si inserisce inoltre nella prima edizione della Digital Week promossa dal Comune di Milano con tre incontri dedicati ai pagamenti elettronici, alle app e tecnologie per gestire responsabilmente il

denaro e alle nuove professioni tra finanza e tecnologia. Il Festival, al quale hanno partecipato in Italia oltre 13.660 studenti dei quali 2.470 in Lombardia, propone alle scuole un calendario di 7 incontri.

Commenta