Condividi

Banca Carige, boom in Borsa dopo l’aumento di capitale

Una prestazione da record, tenendo conto che il Ftse Italia Banche sale dello 0,47%. – Le azioni ad inizio pomeriggio guadagnano il 22,5% – Rialzo cospicuo anche per Banca Carige Risparmio che alle 14.55 guadagnano il 9,5%.

Banca Carige, boom in Borsa dopo l’aumento di capitale

Una performance a doppia cifra per banca Carige che ad inizio pomeriggio si configura come il miglior titolo dell’intera Borsa di Milano. Le azioni dell’istituto genovese crescono attualmente del 22,51% a 0,2389 euro, dopo aver passato quasi un’ora in asta di volatilità segnando un rialzo teorico del 23,18% a 0,2402 euro. Una prestazione da record, tenendo conto che il Ftse Italia Banche sale dello 0,47%. Boom anche per Banca Carige Risparmio che alle 14.55 guadagnano il 9,5%.

A spingere gli acquisti sui titoli Carige sono le decisioni prese dal consiglio d’amministrazione della banca che ha stabilito la riduzione dell’esposizione dei Non Performing Loans, varando parallelamente un piano di rafforzamento patrimoniale da almeno 700 milioni di euro, che prevede anche la cessione di alcun asset e un aumento di capitale fino a 500 milioni di euro, una cifra superiore rispetto ai 450 milioni annunciati lo scorso febbraio. I cambiamenti previsti dal Cda sembrano essere apprezzati dal mercato che, grazie ad essi, vede finalmente concrete possibilità di rilancio per l’istituto ligure dopo le vicissitudini dell’ultimo anno.

In una nota la banca ha inoltre precisato che “in piena adesione ai target Srep assegnati dalla Bce in termini di requisiti patrimoniali e di qualità degli attivi, è stata condotta una revisione strategica del portafoglio di attività della Banca individuando una serie di azioni di rafforzamento patrimoniale e di asset quality improvement caratterizzate da velocità di implementazione e minimizzazione dei rischi di execution”.

Nel caso in cui, alla fine della giornata borsistica, il titolo dovesse confermare gli attuali rialzi, le azioni recupererebbero ampiamente le perdite dell’ultimo mese e azzererebbero gran parte di quelle degli ultimi tre mesi.

Commenta