Condividi

Balbinot lascia Generali per Allianz

Il manager, ex co-ad del Leone, entrerà nel consiglio di gestione del colosso assicurativo tedesco per quattro anni a partire dal primo gennaio 2015 e assumerà la responsabilità del business assicurativo nei Paesi dell’area Sud e Ovest Europa (Italia, Francia, Benelux, Grecia e Turchia) – Oliver Bate sarà il nuovo CEO dopo l’assemblea degli azionisti 2015.

Balbinot lascia Generali per Allianz

Sergio Balbinot dice addio al gruppo Generali per passare ad Allianz. Il colosso assicurativo tedesco informa che il manager entrerà nel consiglio di gestione per quattro anni a partire dal primo gennaio 2015 e assumerà la responsabilità del business assicurativo nei Paesi dell’area Sud e Ovest Europa (Italia, Francia, Benelux, Grecia e Turchia). 

Allianz ha comunicato inoltre che Oliver Bate (49 anni) è stato nominato nuovo Ceo del gruppo e che entrerà in carica dal 7 maggio 2015 fino al 30 settembre 2019. Bate continuerà ad essere responsabile di Global Property & Casualty fino all’assemblea generale degli azionisti del 2015.  



Balbinot, 56 anni, è oggi “Chief Insurance Officer” di Generali e in passato è stato co-amministratore delegato della compagnia italiana, in cui lavora da 31 anni. Nel novembre 2012, dopo la nomina di Mario Greco alla carica di Ceo, è uscito dal consiglio d’amministrazione. 

Nato a Tarvisio nel settembre 1958, laureato in Economia, Balbinot ha iniziato la sua carriera nella compagnia partendo dall’estero, con la nomina nel 1983 a responsabile del dipartimento internazionale della Deutscher Lloyd a Monaco di Baviera. Dopo avere trascorso tre anni negli uffici triestini dalla capogruppo (1986-1989), è tornato all’estero, assumendo la guida della filiale svizzera dal 1989 al 1992.

Dopo Zurigo la tappa successiva è stata Parigi, dove è rimasto tra il 1992 e il 1995 come direttore responsabile dell’attività internazionale di Europ Assistance. Dal 1996 è stato area manager per la Germania, l’Austria, la Svizzera e la Francia e lo stesso anno è stato nominato vice-direttore generale e capo dell’area assicurativa. Nel 2000 arriva la nomina a direttore generale e due anni dopo quella di ad assieme a Perissinotto, con Bernheim alla presidenza. 

Commenta