Azioni Iberdrola, quotazioni del titolo IBE in Borsa

Tutto quello che c’è da sapere per rimanere aggiornati sul mercato finanziario. Informazioni, andamento e grafico in tempo reale sulle quotazioni in borsa dei maggiori titoli sui listini mondiali.

La sede di Iberdrola
La sede di Iberdrola

Codice ISIN: ES0144580Y14
Settore: Energia
Industria: Centrali elettriche


Le azioni di Iberdrola S.A. sono quotate nell’indice IBEX-35 a Madrid con il ticker IBE.

Guarda lo storico della quotazione del titolo alla Borsa di Madrid

Descrizione Azienda

Iberdrola S.A. è un’azienda spagnola che opera nel settore dell’energia. Si occupa della produzione e distribuzione di energia elettrica, gas naturale ed energie rinnovabili.
È stata fondata a Bilbao nel 1992 dove vi ha sede la direzione generale della società.

Iberdrola è tra i maggiori produttori di energia elettrica al mondo ed è leader mondiale nella produzione di energia eolica. In Spagna è anche il maggiore produttore di energia nucleare e maggiore produttrice e distributrice di elettricità e gas naturale.

L’azienda è presente in vari paesi nel Mondo tra i quali Messico, Brasile, USA, Scozia, Canada, Argentina, Francia, Belgio, Inghilterra e Qatar. In Italia è presente dal 2016.

Conta, al 2019, 34.306 dipendenti.

Ha circa 30 milioni di clienti.

Il presidente e Ceo della società è José Ignacio Sanchez Galan.

Iberdrola è quotata alla Borsa di Madrid e di Bilbao. È una delle maggiori società spagnole per capitalizzazione di mercato. La sua quota è inclusa nell’indice IBEX-35 che comprende i 35 titoli a maggiore capitalizzazione.

Tra le società controllate, fuori dai confini spagnoli, troviamo:

  • Neoenergia (Brasile)
  • Scottish Power (Scozia)
  • Avangrid (USA)
  • Iberdrola México (Messico)

In Spagna controlla tre società: Iberdrola Renovables Energía, S.A.U, I-DE Redes Eléctricas Inteligentes, S.A.U, Iberdrola Generación España, S.A.U.

Il fatturato nel 2019 è stato di 36.437 miliardi di Euro con un utile di 3.406 miliardi.

I maggiori azionisti di Iberdrola sono:

  • Qatar Investment Authority 8.71%
  • Blackrock Inc 5.16%
  • Norges Bank 3.60%
  • Vanguard Group Inc. 2.67%
  • Amundi Asset Management SA  1.83%

Approfondimento economico e finanziario dell’azienda

Iberdrola è nata il 1 novembre 1992 dalla fusione di due operatori storici del settore elettrico in Spagna, Hidroeléctrica Española e Iberduero. Attiva nel settore energetico, è specializzata nella produzione, distribuzione e commercializzazione di energia elettrica e gas naturale.

Possiede in Spagna centrali idroelettriche, centrali termiche a ciclo combinato, centrali nucleari e centrali termiche.

Negli anni si specializza nelle energia rinnovabili soprattutto nel campo eolico. Le fonti energetiche rinnovabili sono sviluppata e commercializzate tramite la sua controllata Iberdrola Renovables Energía, S.A. Le area di attività sono principalmente in Spagna e nell’area geografica che si estende a Portogallo, Italia, Grecia, Romania, Ungheria e alcuni altri paesi; sono svolte direttamente o tramite le partecipazioni in altre società.

Dagli anni duemila comincia la sua espansione all’estero, acquisendo varie società.

A novembre 2006 Iberdrola acquista per 17.2 miliardi di euro la britannica Scottish Power, divenendo così il terzo operatore europeo nel settore dell’energia elettrica.

Nel 2008 acquisisce la societa americana Energy East rinominandola Iberdrola USA. Successivamente a febbraio 2015 Iberdrola Usa fonde le proprie attività con la UIL Holdings, società statunitense di generazione e distribuzione di energia elettrica e gas, per un valore di 3 miliardi di dollari. Da questa fusione nasce Avangrid, società di cui Iberdrola controlla l’81.5% delle quote, mentre il restante delle azioni è quotato in Borsa.

Nel 2010 l’azienda raggiunge una produzione record di 154,073 miliardi di kWh e un fatturato 30,431 miliardi di euro, con un utile netto di 2,87 miliardi di euro.

Nel 2011 si espande nel mercato sudamericano comprando in Brasile la compagnia Elektro. Ad agosto 2017 Iberdrola completa una delle operazioni societarie più importanti: l’incorporazione di Elektro Holding in Neoenergia, azienda colosso del mercato elettrico brasiliano e latinoamericano. Neoenergia è presente in 18 stati e gestisce 13,9 milioni di punti di approvvigionamento in un’area in concessione di circa 840.000 km².

Nel dicembre 2012 cede i suoi parchi eolici in Francia alle società General Electric, Munich Re ed Électricité de France.

In Messico è presente Iberdrola México, S.A. de C.V., controllata nazionale di Iberdrola che opera nel Paese attraverso due società di capitali: Generación México, S.A. de C.V. e Iberdrola Renovables México, S.A. de C.V.

Dal 2016 è attiva nel mercato italiano, inizialmente per grandi e medie aziende, per poi entrare nel mercato domestico a novembre 2017.

Nel 2020, Iberdrola ha acquistato l’americana Pnm Resources per 3,6 miliardi di euro tramite la sua controllata Avangrid. Avangrid, ha così rilevato il 100% di Pnm Resources (fornitore di energia elettrica con base ad Albuquerque, in New Mexico). 

Opera anche nel settore ingegneristico con progetti in più di 30 paesi in Europa, Asia, Africa e Nord e Sud America. I servizi di Iberdrola Ingeniería e Construcción includono ingegneria, fornitura, costruzione e messa in servizio, progetti chiavi in mano e supporto operativo.

Iberdrola è attiva nel campo immobiliare. Iberdrola Inmobiliaria basa la sua attività su sviluppo edilizio, gestione e sviluppo del territorio e l’affitto dei suoi oltre 249.000 m² di uffici, hotel, capannoni industriali e centri commerciali. Attualmente ha sviluppi residenziali in corso a Madrid, Ávila, Malaga, Santander, Alicante, Ciudad Real e Maiorca.

Negli anni le azioni di Ibredrola hanno avuto una crescita costante. Il valore delle azioni è salito dai 6 euro del 2018 fino a stabilizzarsi ultimamente intorno agli 11,50 euro ad azione.

Le ultime notizie su Iberdrola

Paolo Gallo Italgas

Trimestrali, Italgas: utili, ricavi e investimenti in forte crescita

Tutti i parametri in rialzo per Italgas nel terzo trimestre 2021. Punta di forza dell’azienda è la trasformazione digitale. Male invece Iberdrola che registra un calo del 10% dell’utile netto

La sede di Iberdrola

Intesa finanzia Iberdrola: 250 milioni per obiettivi Esg

Il finanziamento concesso a Iberdrola è il più importante finora concluso in Spagna all’interno del plafond Circular economy da 6 miliardi del gruppo bancario. E’ finalizzato al risparmio d’acqua

Il presidente di Iberdrola Nacho Galàn

Iberdrola, investimenti record: piano da 75 miliardi

Il gruppo spagnolo investirà nei prossimi 5 anni oltre 34 miliardi sulle rinnovabili e oltre 27 miliardi sulle reti. L’obiettivo è l’utile a 5 miliardi nel 2025 e diventare carbon free entro il 2030.

La sede di Iberdrola

Iberdrola, utile in crescita e shopping in Usa

Il gruppo spagnolo chiude i primi nove mesi del 2020 con i conti in crescita nonostante il Covid – Confermati gli investimenti a 10 miliardi entro fine anno, mentre la controllata Usa rileva per 4,3 miliardi il fornitore Pnm Resources.

La sede di Iberdrola

Iberdrola, nel 2020 utile su nonostante Covid

La società energetica spagnola accelera gli investimenti fino a 3,58 miliardi di euro e registra un utile netto di 1,84 miliardi di euro nel primo semestre, in crescita del 12,2%.