Condividi

Autogrill: utili -7% ma ebitda in crescita e conferma dei target

La società archivia l’ultima trimestrale con un Ebitda in crescita da 227,5 a 233 milioni, e ricavi consolidati a 1.667 milioni (+2,1% a cambi correnti, +5,1% a cambi omogenei). Il gruppo prevede di chiudere l’anno con ricavi a circa 5,8 miliardi.

Autogrill: utili -7% ma ebitda in crescita e conferma dei target

Autogrill chiude il terzo trimestre con un utile netto pari a 86,6 milioni di euro, contro i 93,4 milioni registrato nello stesso periodo dell’anno precedente, che tuttavia includeva anche 9,1 milioni di utili dalle attività Flight successivamente cedute. L’Ebitda è cresciuto da 227,5 a 233 milioni, mentre i ricavi consolidati sono saliti a 1.667 milioni (+2,1% a cambi correnti, +5,1% a cambi omogenei).

Gli investimenti nel terzo trimestre hanno toccato i 43,1 milioni (+13,7% su base annua). L’indebitamento finanziario netto era a quota 1.441,3 milioni al 30 settembre 2011, in miglioramento di 134,2 milioni rispetto al 31 dicembre 2010 (1.575,5 milioni).

Per quanto riguarda i primi nove mesi dell’anno, invece, l’utile netto è stato di 125,7 milioni rispetto, contro i 116,8 milioni del periodo gennaio-settembre 2010. L’Ebitda consolidato è stato pari a 483,9 mln (+4,5% sui 9 mesi del 2010, +2% a cambi correnti) I ricavi consolidati sono stati pari a 4.322,8 milioni (+4,5% su base annua, +2,5% a cambi correnti).

Il gruppo conferma la guidance prevede di chiudere l’anno con ricavi a circa 5,8 miliardi e un Ebitda compreso tra 615 e 620 milioni. Le previsioni si basano sui risultati conseguiti nei primi nove mesi e sui dati delle vendite di ottobre. Nelle prime 43 settimane il gruppo ha riportato vendite in aumento del 2,7% a cambi correnti (+4,5% a cambi omogenei) rispetto allo stesso periodo 2010.

Sulla scia di questi numeri, poco prima delle 14 il titolo di Autogrill guadagna in Borsa oltre il 2,2%. 

Commenta