Condividi

Autogrill, conti ok e conferma stime 2015

Nei primi nove mesi dell’anno il gruppo che fa capo alla famiglia Benetton ha registrato un giro d’affari di 3,1 miliardi, in crescita del 10,6% – Bene il canale autostradale ma ancora meglio fanno le stazioni ferroviarie: in calo invece i ricavi in aeroporto – Gruppo conferma stime per fine anno.

Autogrill, conti ok e conferma stime 2015

Autogrill nel terzo trimestre del 2015 ha registrato ricavi in progresso dell’11,6% (+3,5% a cambi costanti) a 1,2 miliardi, un ebitda di 166 milioni (+15,2% o +6,5%) e un risultato netto di 71,8 milioni (+17,5% o +11,5%). Nei nove mesi il gruppo che fa capo alla famiglia Benetton ha registrato un giro d’affari di 3,1 miliardi (+10,6% o +1,1%), un ebitda di 290 milioni (+17,1% o +4,6%) e un risultato netto di 56,2 milioni (+50,1% o +30,8%). A fine settembre la posizione finanziaria netta era negativa per 594,6 milioni in
miglioramento dai -693,3 milioni di fine 2014.

Il gruppo ha confermato le stime per fine anno di un fatturato tra 4,3 e 4,4 miliardi di euro (mettendo in conto un tasso medio di cambio euro-dollaro a 1,1) e un ebitda compreso tra 370 e 380 milioni. E’ invece in lieve riduzione la previsione degli investimenti ora stimati a 220 milioni, rispetto all’indicazione di 240 milioni.

Guardando all’Italia, il canale autostradale ha registrato un giro d’affari di 251 milioni (+0,5%), i ricavi in aeroporto sono stati di 24 milioni in calo del 3,2% e quelli nelle stazioni ferroviarie di 9,8 milioni (+7,6%). L’ebitda ha ripreso a salire attestandosi a 42,7 milioni dai 40,7 milioni con un’incidenza passata dal 13% al 13,6%. “Il miglioramento – spiega la nota – riflette i risultati del progetto di revisione della catena logistica nonchè della chiusura dei punti vendite non profittevoli. Gli oneri di riorganizzazione sono stati di un milione nel 2015 e 1,1 milioni nello stesso periodo del 2014″.

A metà giornata, subito dopo la pubblicazione dei conti, Autogrill perde in Borsa lo 0,87% a 8,59 euro per azione. 

Commenta