Condividi

Auto elettriche: la startup di Ford e Amazon punta il Nasdaq

Al via il roadshow – L’obiettivo è arrivare a una valutazione superiore ai 60 miliardi di dollari, che permetterebbe alla società di superare al debutto in Borsa un colosso come Honda

Auto elettriche: la startup di Ford e Amazon punta il Nasdaq

Sul Nasdaq è in arrivo un’Ipo multimiliardaria. A lanciarla è Rivian Automotive, startup statunitense partecipata da Ford e da Amazon (rispettivamente con il 12 e il 20%), attiva nella produzione di automobili, camion e furgoni elettrici. Stando alle indiscrezioni pubblicate da alcuni giornali americani – tra cui il Wall Street Journal – la valutazione dell’intera società potrebbe arriverebbe a superare i 60 miliardi di dollari. L’obiettivo sarebbe infatti piazzare le azioni in una forchetta di prezzo che va da 57 a 62 dollari, per una raccolta complessiva che si collocherebbe fra gli 8,5 e i 9,6 miliardi di dollari.

Il roadshow inizia oggi e, in base alla tabella di marcia, le azioni dovrebbero sbarcare sul Nasdaq Stock Market e iniziare a essere scambiate la settimana prossima.



Dal 2019, come società non quotata, Rivian ha ricevuto per circa 10,5 miliardi di dollari da investitori come Cox Enterprises (oltre che, naturalmente, dai due grandi azionisti Ford e Amazon). Secondo alcune voci di mercato, una tornata di finanziamenti conclusa a gennaio avrebbe portato il valore della società a 27,6 miliardi.

Se, con la quotazione, la valutazione arrivasse davvero oltre quota 60 miliardi, a Rivian riuscirebbe l’impresa di superare al debutto un colosso come la giapponese Honda Motor, che vale circa 53 miliardi di dollari. Per la verità, non sarebbe lontana nemmeno Ford, che di miliardi ne vale 71,6 miliardi.

Dopo anni di conti in rosso, di recente Rivian ha cominciato a generare ricavi e, nei documenti depositati in vista dell’Ipo sul Nasdaq, ha fatto sapere che le consegne dei primi veicoli sono iniziate, anche se, nei tre mesi al 30 settembre, hanno generato un fatturato limitato.

Commenta