Condividi

Atlantia acquista il 15,49% di Eurotunnel per oltre un miliardo

Il gruppo, inoltre, ha annunciato di aver chiuso il 2017 con un utile netto pari a 1.172 milioni di euro, in aumento del 4% (+6% su base omogenea) rispetto al 2016 Il cda ha proposto un dividendo di 1,22 euro per azione (+26% sul 2016).

Atlantia acquista il 15,49% di Eurotunnel per oltre un miliardo

Atlantia entra nel capitale di Eurotunnel con un assegno superiore al miliardo di euro. Il gruppo ha annunciato l’accordo per l’acquisto del 100% del veicolo di investimento Aero 1 Global and International, che detiene il 15,49% del capitale di Groupe Eurotunnel (Getlink), pacchetto azionario che offre il 26,6% dei diritti di voto della società.

“L’investimento in Getlink rappresenta un’interessante opportunità finanziaria per il gruppo” commenta l’amministratore delegato Atlantia, Giovanni Castellucci. A vendere sono alcuni fondi gestiti da Goldman Sachs Infrastructure Partners. Il costo per Atlantia è di 1.056 milioni pari a 12,4 euro per azione Getlink.



Il gruppo, inoltre, ha annunciato di aver chiuso il 2017 con un utile netto pari a 1.172 milioni di euro, in aumento del 4% (+6% su base omogenea) rispetto al 2016. Secondo il bilancio consolidato e il progetto di bilancio dell’esercizio 2017 approvato oggi dal consiglio di amministrazione, il margine operativo lordo (ebitda) è pari a 3.664 milioni, in crescita dell’8% (+6% omogeneo).

Il traffico sulla rete autostradale italiana del gruppo risulta in aumento del 2,2% (+2,8% escludendo l’effetto anno bisestile e includendo l’effetto mix derivante dalla maggiore crescita dei mezzi pesanti). Il traffico sulla rete autostradale estera è cresciuto del 3,6%, il traffico passeggeri negli aeroporti del Gruppo è complessivamente in crescita dell’1%.

Il cda ha proposto all’assemblea dei soci, convocata il 20 aprile, un dividendo di 1,22 euro per azione (+26% sul 2016), con la distribuzione a maggio di un saldo dividendo di 0,65 euro.

Quanto alle previsioni per l’esercizio 2018, “lasciano prefigurare un miglioramento della redditività del gruppo”, si legge nella nota di Atlantia. L’andamento del traffico sulla rete autostradale in Italia è atteso in crescita come conferma il buon andamento delle prime settimane del 2018 (+5,1% da inizio anno al 18 febbraio).

Nel settore aeroportuale, che presenta un trend di crescita del traffico, è confermabile la crescita passeggeri sia dell’aviazione commerciale, sia della general aviation per l’Aeroporto di Nizza, mentre per Aeroporti di Roma è prevedibile una sostanziale stabilità dei volumi di traffico, salvo eventuali discontinuità nella gestione di Alitalia. I risultati operativi del 2018 includeranno la positiva evoluzione di Telepass e delle società di costruzioni e ingegneria del Gruppo, oltre che alcuni oneri sostenuti da Atlantia per assistenze professionali, soprattutto in relazione al processo di offerta pubblica di acquisto e/o scambio volontaria su Abertis Infraestructuras.

In caso di esito positivo di tale offerta, l’indebitamento del Gruppo includerà i finanziamenti assicurati a copertura dell’operazione e il gruppo Abertis Infraestructuras sarà incluso nel perimetro di consolidamento del Gruppo Atlantia.

Commenta