Condividi

Assicurazioni: è caccia al risparmio grazie ai portali comparatori

Dalle assicurazioni a Internet, dal telefono alla fornitura di energia, i siti di comparazione sono sempre più diffusi online

Assicurazioni: è caccia al risparmio grazie ai portali comparatori

In quest’epoca digitale in cui sul web è possibile approfittare di offerte messe a disposizione da molteplici realtà, cercare l’assicurazione migliore può risultare dispersivo, in mancanza degli strumenti giusti.

Per questo, sono sempre più utilizzati i comparatori, siti ben organizzati che cercano al posto degli utenti le migliori proposte di mercato e le mettono in “vetrina” confrontandole.



Per trovare la soluzione più adatta alle tue necessità, compara le assicurazioni su portali specializzati come 6sicuro.it, che mette a disposizione un servizio rapido e intuitivo del tutto gratuito, dov’è possibile scoprire nel dettaglio le caratteristiche dei principali prodotti assicurativi: si va infatti va dalle assicurazioni per i veicoli a quelle per la casa, passando per le coperture dedicate ai viaggi.

Come funzionano i comparatori online

Un portale come quello citato conferisce innanzitutto la possibilità di scegliere il tipo di assicurazione che s’intende accendere. Una volta selezionata la categoria di proprio interesse, verranno richiesti dei dati fondamentali per iniziare la comparazione secondo parametri predefiniti: ad esempio, per una polizza auto o moto saranno imprescindibili modelli, allestimenti, cilindrata ma anche dettagli relativi al conducente, alle sue abitudini di guida e persino alla città di residenza. In una polizza vita possono fare la differenza l’età e la durata del contratto, mentre sarà discriminante principale per una polizza viaggi scindere tra spese mediche o di tipo legale (comunque combinabili tra loro).

Per ogni assicurazione, quindi, vi sarà un valore di base a cui possono essere aggiunte delle garanzie accessorie secondo le necessità personali e le compagnie assicurative possono anche differire molto, da questo punto di vista. In linea generale, trattandosi quasi esclusivamente di formule online, tutti i costi di gestione di un ufficio fisico, ad esempio, sono già abbattute in partenza e i premi risultano davvero concorrenziali.

Le polizze assicurative più richieste

Quando si ricerca un preventivo riguardante una qualsiasi assicurazione, un fattore cui prestare attenzione è il massimale: si tratta della cifra massima, per l’appunto, che l’assicurazione è in grado di risarcire qualora si verifichi un evento avverso (sinistro stradale o infortunio).

La franchigia, in questo caso, non è altro che la somma in eccesso che l’assicurato dovrà corrispondere di propria tasca. Polizze molto convenienti talvolta hanno massimali bassi, quindi occorre sempre valutare, in fase di comparazione, la possibilità di pagare un premio mensile magari un po’ più alto ma con una franchigia minima.

Le formule assicurative da prediligersi, poi, sono quelle nelle quali si può operare esclusivamente online, e non solo perché come visto sono spesso le più convenienti: poter inviare una richiesta da un sito, utilizzando mail e chat quali canali di comunicazione, risulta più semplice e veloce, in un’ottica davvero smart della gestione delle polizze. Naturalmente non devono mancare contatti ben precisi, anche telefonici, cui il consumatore può riferirsi per qualsiasi dubbio o perplessità.

Le già citate garanzie accessorie completano un’assicurazione che magari è priva di alcune coperture e spesso sono determinanti per tutelarsi davvero a 360 gradi. I comparatori possono fornire suggerimenti preziosi e specifiche accurate su ognuna di queste categorie, mostrando al contempo quali realtà le mettono a disposizione ai prezzi migliori.

Una polizza Kasko, ad esempio, rappresenta un incremento importante in qualsiasi assicurazione auto, quindi va valutata presso più sedi al fine di trovare la più conveniente. Al contempo, un’assicurazione viaggio può prevedere l’aggiunta di coperture riguardanti spese odontoiatriche urgenti o persino legali all’estero.

Infine, sempre per quanto concerne le assicurazioni che riguardano i veicoli, alcuni comparatori prediligono anche compagnie assicurative grazie alle quali si può essere risarciti in maniera diretta se vittime di sinistro, quindi direttamente tramite una clausola della propria polizza.

Commenta