Condividi

Asia, le Borse cadono sui deludenti dati dell’export giapponese

I dati negativi sulle esportazioni nipponiche (hanno ceduto in agosto per il terzo mese consecutivo, -5,8% su base annua) pesano sulle Borse asiatiche, che oggi sono scese ai minimi dallo scorso maggio – Il dollaro neozelandese ha invece guadagnato terreno grazie ai dati di crescita dell’economia del Paese oceanico superiori alle previsioni.

Asia, le Borse cadono sui deludenti dati dell’export giapponese

Le Borse asiatiche sono scese ai minimi dallo scorso maggio sulla scorta di notizie deludenti provenienti dal Giappone: l’export nipponico ha infatti ceduto per il terzo mese consecutivo ad agosto (-5,8% anno su anno). Il dollaro neozelandese ha invece guadagnato terreno grazie a dati di crescita dell’economia neozelandese superiori alle previsioni.

L’indice MSCI Asia Pacific ha perso lo 0,4% alle 11:05 a Tokyo. Il Nikkei 225 Stock Average è calato dello 0,4% dopo essere risalito dell’1,2% il giorno precedente. Lo Shanghai Composite si è contratto dello 0,9%, mentre il sudcoreano Kospi è scivolato dello 0,4 per cento. Per contro, il cosiddetto kiwi si è rafforzato sulle 16 maggiori valute dopo che la sua economia ha mostrato di crescere dello 0,6% nel secondo trimestre. I contratti sullo zinco hanno perso lo 0,5% a Londra, mentre lo stagno ha lasciato sul terreno l’1,2% e il mais, a Chicago, è arretrato dello 0,6 per cento.



“Siamo molto preoccupati sul breve periodo per l’economia globale – spiega Peter Elston, capo dell’Asia-Pacific strategy di Aberdeen Asset Management – Ci sono altri elementi di debolezza dietro l’angolo. La cautela è d’obbligo”.

http://www.bloomberg.com/news/2012-09-20/asian-stocks-fall-as-japan-exports-decline-kiwi-soybeans-climb.html

Commenta