Condividi

Abertis, ecco la (maxi) contro-opa di Acs-Hochtief: 18,76 euro per azione

Superata l’offerta di Atlantia (16,50 euro per azione) – L’offerta di Hochtief prevede anche un’alternativa: scambio di 0,1281 nuove azioni Hocthief per ciascuna azione Abertis fino a un massimo di 193,5 milioni di titoli del gruppo spagnolo – Stasera il Cda del colosso autostradale iberico – Titoli reagiscono nelle rispettive Borse, vola Abertis.

Abertis, ecco la (maxi) contro-opa di Acs-Hochtief: 18,76 euro per azione

Nell’ultimo giorno a disposizione per lanciare un’offerta alternativa a quella di Atlantia, Florentino Perez decide di giocarsi il tutto per tutto.

Hochtief, società tedesca controllata al 72% da Acs, ha presentato una contro opa su Abertis, il colosso autostradale iberico da mesi al centro di una contesa senza fine. L’offerta prevede di rilevare il 100% dell’azienda iberica a 18,76 euro per azione, un valore molto più alto rispetto a quello anticipato nelle indiscrezioni degli ultimi giorni e che soprattutto supera di gran lunga la valutazione di Atlantia, pari a 16,5 euro. In termini percentuali, la differenza è del 13,7% ed equivale a un premio del 6,6% sulla quotazione di Abertis al momento della sua sospensione. 

Non solo, i soci che aderiranno all’operazione avranno a disposizione anche un’altra alternativa: optare per uno scambio di 0,1281 nuove azioni Hocthief per ciascuna azione Abertis fino a un massimo di 193,5 milioni di titoli del gruppo spagnolo, pari a poco meno del 20%. È prevista inoltre la fusione tra Hochtief e Abertis. Non si è stata presa ancora nessuna decisione, precisa l’offerente, ma “studierà tra le altre cose una fusione per incorporazione di Abertis in Hochtief o altre società del gruppo”. 

Acs, attraverso la controllata tedesca  prevede dall’integrazione, un “net present value” delle sinergie stimato in un range di 6-8 miliardi di euro, generato prevalentemente da un ampliamento degli investimenti in partenariato pubblico-privato (PPP) nei mercati di Usa, Australia ed Europa. L’operazione puà far nascere un gruppo presente in 40 Paesi, con un fatturato di 24,8 miliardi ed un ebitda di 4,3 mld (con i numeri del 2016). Previsto un dividend payout in crescita fino al 90% dal 2018 per mantenere l’investment grade che detengono sia Hochtief che Abertis.

Ricordiamo che stamattina si è riunito il cda di Hochtief allo scopo di valutare i termini dell’offerta, mentre nel pomeriggio a Madrid si riunirà il cda di Abertis che proprio oggi avrebbe dovuto decidere sull’opas del colosso italiano.

A questo punto sarà inevitabile uno slittamento delle tempistiche. La CNMV, la Consob spagnola, avrà infatti bisogno di 2-3 mesi di tempo per analizzare il piano.

A Piazza Affari il titolo Atlantia sconta le ultime novità, ampliando i ribassi dopo l’annuncio ufficiale della contro-opera di Hochtief. Alle 17 il titolo perde l’1,57% a 26,9 euro. Le azioni dell’azienda tedesca che segnano +2,2 a 152,75 euro dopo i guadagni ingenti delle ultime due sedute. Vola la controllante, Acs, sulla borsa madrilena, viene trattata a sua volta al rialzo di oltre il 5% intorno a 33 euro e, infine, il titolo Cellnex registra un apprezzamento dell’1,5% scambiato intorno a 20,3 euro. Ma a registrare la migliore performance è proprio il titolo Abertis che  ha raggiunto i massimi di 19,1 euro ed attualmente viene trattato intorno a 18,85 euro (+7%), sopra il livello della contro-Opa.

(Ultimo aggiornamento: 17.05)

Commenta