Condividi

Walgreens Boots Alliance, utile in crescita a doppia cifra

Walgreens Boots Alliance, utile in crescita a doppia cifra

Walgreens Boots Alliance, Inc. (quotata al Nasdaq) ha annunciato oggi i risultati del secondo trimestre dell’anno fiscale 2017: l’utile netto per azione secondo i principi contabili GAAP è salito del 15,3%, rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, a 0,98 dollari. L’utile netto adjusted per azione registra invece un incremento del 3,8% a 1,36 dollari, in crescita del 6.1% a valuta costante.

Di conseguenza l’utile netto GAAP è aumentato del 14,0% a 1,1 miliardi di dollari; l’utile netto adjusted è aumentato del 3,7% a 1.5 miliardi di dollari, in crescita del 6,2% a valuta costante. Le vendite sono state pari a 29.4 miliardi di dollari, in flessione dell’2,4% (+0,9% a valuta costante). Il risultato operativo GAAP si attesta a 1.5 miliardi di dollari, in diminuzione del 20,5%; il risultato operativo adjusted è diminuito del 4,9% a 2.0 miliardi di dollari (-2,7% a valuta costante).



Il net cash GAAP derivante da attività operative è stato pari a 2.9 miliardi di dollari, in aumento di 504 milioni di dollari rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, con un free cash flow di 2.6 miliardi di dollari, in aumento di 560 milioni di dollari. Il programma di cost transformation ha raggiunto l’obiettivo di riduzione dei costi per 1.5 miliardi di dollari. La società ha autorizzato un programma di riacquisto di azioni per 1 miliardo di dollari.

Stefano Pessina, Executive Vice Chairman e CEO di Walgreens Boots Alliance, ha commentato: “I risultati di questo trimestre sono in linea con le nostre attese, nonostante condizioni sfidanti in diversi mercati. Sono particolarmente soddisfatto della crescita dei volumi nella farmacia e dell’incremento della quota di mercato della divisione Retail Pharmacy USA, che ha visto il più importante aumento di prescrizioni in oltre sette anni. Continuiamo inoltre a lavorare verso l’ottenimento dell’approvazione regolatoria per l’acquisizione di Rite Aid Corporation entro la fine di luglio, come previsto dall’accordo di fusione rivisto annunciato a gennaio scorso.”

Commenta