Condividi

Terna: utile 2016 a 633 milioni (+6,3%)

Il dividendo che sarà proposto dal cda all’assemblea per il 2016 è pari a 20,6 centesimi di euro per azione (di cui 7,21 centesimi di euro già pagati) – De Fante: “In crescita di tutti gli indicatori economico-finanziari”.

Terna: utile 2016 a 633 milioni (+6,3%)

Terna chiude il 2016 con un utile netto di gruppo a 633,1 milioni di euro (+6,3%). I ricavi sono stati pari a 2.103,2 milioni di euro, con un incremento di 21,1 milioni di euro (+1%) rispetto al dato dell’esercizio precedente.

Il dividendo che sarà proposto dal cda all’assemblea per il 2016 è pari a 20,6 centesimi di euro per azione (di cui 7,21 centesimi di euro già pagati quale acconto e 13,39 centesimi di euro quale saldo a giugno 2017).



“Chiudiamo anche il 2016 – ha commentato l’ad Matteo Del Fante – con una crescita di tutti gli indicatori economico-finanziari, grazie soprattutto all’effetto positivo dei programmi di ottimizzazione dei processi operativi e di disciplina finanziaria avviati negli scorsi anni”.

Come annunciato nel nuovo Piano Strategico 2017-2021, “abbiamo programmato investimenti ancora più consistenti in progetti di sviluppo della rete elettrica nazionale e di interconnessione con l’estero – ha aggiunto Del Fante – che potranno aiutare la piena integrazione delle fonti rinnovabili nella rete e consentire al contempo la sicurezza degli approvvigionamenti. La nostra strategia di sviluppo è orientata alla scelta di soluzioni sempre più tecnologiche ed efficienti, che consentiranno di generare benefici ancora maggiori per l’ambiente, oltre che ridurre i costi dell’energia per imprese e famiglie”.

Commenta