Condividi

Tensioni tra Cina e Taiwan su investimenti Pechino

Nel “Trade Policy Review” per Taiwa della Wto, Pechino ha espresso le proprie preoccupazioni per le restrizioni sugli investimenti cinesi applicate da Taiwan – Secondo la Cina, Taipei avrebbe promesso di accordare a Pechino il diritto di esportare beni sull’isola, ma non lo avrebbe ancora fatto.

Tensioni tra Cina e Taiwan su investimenti Pechino

La Cina ha espresso preoccupazione riguardo alle restrizioni sugli investimenti cinesi applicate da Taiwan. Pechino spera anche che Taipei garantisca il diritto cinese a esportare beni sull’isola, diritto che Taiwan ha promesso di accordare in sede di Organizzazione mondiale per il commercio (WTO), ma che poi non avrebbe mantenuto. 

Le preoccupazioni cinesi sono state espresse durante il “Trade Policy Review” per Taiwan, ovvero il terzo meeting della WTO dedicato a questo Paese che si è svolto nei giorni scorsi a Ginevra e fa cui ha partecipato, tra gli altri attori, il vice-minsitro degli Affari economici cinese Cho Shih-chao.



Da quando ha aderito alla WTO nel 2002, Taiwan ha imposto restrizioni sull’importazione di  duemila prodotti industriali e agricoli cinesi. Inoltre, rispetto a quanto avviene per altri investimenti esteri, Taipei ha imposto severi limiti agli investimenti di Pechino sul suolo di Taiwan.  

Durante gli incontri di revisione (review) i membri della Wto cercano di imparare il più possibile rispetto ad altri Paesi membri in modo da dare impulso ai successivi round di Doha. Secondo fonti cinesi, altri Paesi avrebbero espresso dubbi sulle politiche tariffarie di Taiwan, specie riguardo l’agricoltura. Durante l’incontro, infine, l’Organizzazione mondiale per il commercio ha notificato il trade agreement (Anztec) tra Taiwan e la Nuova Zelanda e gli accordi tra Taiwan e Singapore (Astep).


Allegati: L’articolo del China Post

Commenta