Condividi

Telecom Italia D-day: nuovo ad e golden power

Attesa per il Cda di oggi che dovrebbe scegliere il nuovo ad: Genish in pole position – Il comitato tecnico di Palazzo Chigi deve valutare l’applicazione del golden power sulla compagnia telefonica – Gentiloni: “Chiediamo solo il rispetto delle regole”

Telecom Italia D-day: nuovo ad e golden power

Cresce l’attesa per il Cda di Telecom Italia di oggi, nello stesso giorno in cui si riunirà anche il Comitato tecnico di Palazzo Chigi per valutare la possibilità di esercitare il “golden power” sul gruppo di tlc. Il board di Telecom dovrà decidere il nome dell’amministratore delegato della compagnia dopo l’uscita la scorsa estate di Flavio Cattaneo. Per adesso i poteri sono esercitati ad interim dal presidente esecutivo, Arnaud de Puyfontaine.

Secondo quanto risulta a Radiocor Plus, si va verso la nomina di Amos Genish, top manger israeliano già da fine luglio direttore operativo che sovrintende alle operations della società. Il manager – salvo sorprese dell’ultima ora – guiderà Telecom al fianco di de Puyfontaine, presidente del gruppo e uomo forte di Vivendi che gode della piena fiducia del presidente, Vincent Bolloré.

Un ruolo chiave sarà inoltre svolto dal vicepresidente Giuseppe Recchi, al quale rimarrà la supervisione sulla sicurezza e su Sparkle.

“Capisco il collegamento a livello di attualità, perché se ne sta discutendo nel mio Paese, ma Vivendi-Telecom è vicenda molto diversa da Stx-Fincantieri – ha detto il premier Paolo Gentiloni in conferenza stampa con Emmanuel Macron a Lione – Sono aziende private a cui chiediamo solo rispetto delle leggi italiane e delle regole europee, in Italia come in Francia”.

Commenta