Condividi

Primarie Democratiche Usa: Biden vince in 8 Stati, Sanders in California

Clamorosa rimonta di Biden, che torna in corsa per la nomination presidenziale – Disastro per Warren e soprattutto per Bloomberg che annuncia il suo ritiro

Primarie Democratiche Usa: Biden vince in 8 Stati, Sanders in California

Joe Biden grande trionfatore del Super Tuesday. Se Bernie Sanders si è aggiudicato la California, Biden può consolarsi con una rimonta per nulla scontata, vincendo in ben otto stati, Texas compreso. Finisce così il “Super Tuesday” delle primarie democratiche Usa, in cui vengono assegnati 1.357 delegati in vista del traguardo di 1.991: una tappa fondamentale, insomma, per decidere chi sarà lo sfidante di Donald Trump alle presidenziali del 3 novembre.

I due stati fondamentali sono Texas (228 seggi) e California (415). Oltre alla più potente roccaforte democratica, Sanders ha conquistato anche il suo stato – il Vermont – il Colorado e lo Utah. Biden invece si è imposto in Texas, Carolina del Nord, Virginia, Alabama, Tennessee, Oklahoma, Minnesota, Arkansas e Massachussetts.

Il miliardario Michael Bloomberg ha portato a casa solo l’American Samoa, un protettorato statunitense nell’Oceano Pacifico. Un risultato a dir poco deludente, al punto che l’ex sindaco di New York ha annunciato il ritiro e fatto sapere che appoggerà Biden.

Male anche la senatrice del Massachussetts Elisabeth Warren, che è riuscita a superare il tetto del 15% soltanto nel suo Stato, nel Maine e nello Utah. Su di lei si è abbattuta ancora una volta l’ironia di Trump, che nelle primarie repubblicane ha conquistato Maine, Texas, Colorado, Arkansas e Minnesota: “Elisabeth Pochaontas – scrive il Presidente – insieme a Mini-Mike Bloomberg è la più grande perdente della notte: non si è nemmeno avvicinata a vincere nemmeno nel suo Stato, il Massachussetts”.

https://twitter.com/realDonaldTrump/status/1235046124328755200

Duro il giudizio di Trump anche sul suo ex amico Bloomberg: “Ha buttato via per niente 700 milioni di dollari. Le uniche cose che ha ottenuto sono il soprannome ‘Mini-Mike’ e la totale distruzione della sua reputazione”.

https://twitter.com/realDonaldTrump/status/1235043280846381058

Ora l’appuntamento è per martedì 10, quando si terranno le primarie democratiche in Idaho, Michigan, Mississippi, Missouri e Washington. Dopo di che, il 17 sarà la volta di Arizona, Florida, Illinois e Ohio.    

(Ultimo aggiornamento: ore 16.37 del 4 marzo).

Commenta