Condividi

Pagamenti digitali, Nexi acquisisce la startup Sparkling 18

Il gruppo guidato da Paolo Bertoluzzo punta ad avere una nuova offerta per le banche in un mercato che varrà oltre 20 miliardi entro il 2025.

Pagamenti digitali, Nexi acquisisce la startup Sparkling 18

Nexi, nuovo nome di CartaSì, la società che gestisce le carte di credito e la cui proprietà è dell’Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane (ICBPI), ha finalizzato l’acquisizione di Sparkling 18, fintech italiana che opera dal 2013 nel settore dei new digital payments ed è una delle sette aziende che MasterCard ha annoverato tra i propri Platinum Digital Vendor. L’operazione, che per Nexi rappresenta la prima acquisizione di una startup, le permetterà di accelerare il piano di sviluppo di soluzioni di pagamento via smartphone.

Sparkling 18 è specializzata infatti nell’offerta di sistemi di pagamento mobile e omnicanale e serve diversi clienti con soluzioni come mobile wallets, app di acquisto multicanale ed altri prodotti fintech innovativi per top brands della gdo, del retail, dei Financial Services e delle telecomunicazioni. Tra i clienti di Sparkling 18 ci sono brand come Eataly, Auchan, Rosso Pomodoro e Roadhouse, per i quali sono state sviluppate app che permettono esperienze di acquisto innovative e totalmente digitali. Queste fanno leva su una piattaforma completa e flessibile che include diverse funzionalità per la gestione del punto vendita, un Payment Gateway certificato PCI DSS 3.2 Level 1, servizi di gestione VAS per i Programmi di fidelizzazione, emissione di buoni sconto e coupon e molto altro.

“Molte stime di mercato, confermate anche dalle analisi di Nexi, proiettano i pagamenti omnicanale in Italia alla quota di 20/25 miliardi di euro annui al 2025: l’acquisizione di Sparkling 18 ci permette di presidiare al meglio questo segmento di mercato” spiega Roberto Catanzaro, Business Development Director di Nexi. “Garantirà alle nostre banche partner la possibilità di usufruire di una serie di nuovi servizi targati Nexi da mettere a disposizione dei propri clienti e ci permetterà di servire ancora meglio i grandi merchant, che hanno necessità di coprire customer journey sempre più articolati e sofisticati. I clienti attuali di Sparkling18 disporranno  inoltre di una gamma di servizi ancora più ampia e completa, grazie all’esperienza e alle capabilities di Nexi” continua Catanzaro.

One thought on “Pagamenti digitali, Nexi acquisisce la startup Sparkling 18

Commenta