Condividi

Mps lancia la banca digitale Widiba: “Obiettivo utile nel 2017, no alla Borsa”

La nuova banca digitale del gruppo Mps punta a raggiungere l’utile a partire dal 2017 e superare i 20 miliardi di euro di masse intermediate nel 2018.

Mps lancia la banca digitale Widiba: “Obiettivo utile nel 2017, no alla Borsa”

Widiba, la nuova banca digitale del gruppo Mps che diventerà pienamente operativa all’inizio del quarto trimestre, punta a raggiungere l’utile a partire dal 2017 e superare i 20 miliardi di euro di masse intermediate nel 2018. E’ quanto emerso durante la presentazione alla stampa della banca on line, tra i punti strategici del piano industriale di Mps.

“Widiba è in questo momento il progetto attraverso il quale pensiamo di allargare la potenza del motore del gruppo, aumentando clienti, masse e ricavi in linea con il piano. E’ un pilastro importante di questo piano”, ha detto Fabrizio Viola, ad di Mps e presidente di Widiba.



L’obiettivo al quarto anno è quello di avere “due anni di utile alle spalle”, ha ancora spiegato Andrea Cardamone, Ceo di Widiba. Sull’ipotesi quotazione, Viola ha negato qualsiasi possibilità: “L’ipotesi non è stata neanche discussa. La borsa non è stata neanche evocata. Siamo al 100% focalizzati nella costruzione di questa nuova realtà e pensare al suo destino mi sembrerebbe del tutto prematuro”.

Commenta