Condividi

Meridiana diventa Air Italy: 50 aerei in più, 1.500 assunzioni e nuove rotte

Malpensa diventa l’hub principale della compagnia, ma il quartier generale rimarrà ad Olbia – Il ceo di Qatar Airways presenta la nuova compagnia: “Potenzieremo le rotte nazionali e internazionali” – Previsti 1.500 nuovi posti di lavoro.

Meridiana diventa Air Italy: 50 aerei in più, 1.500 assunzioni e nuove rotte

Meridiana diventa Air Italy, fa i bagagli e si trasferisce da Olbia (Sardegna) a Malpensa. “Vogliamo diventare il brand numero uno in Italia e abbiamo le risorse per farlo. Vedrete che la stella dei cieli italiani saremo noi”, ha dichiarato l’amministratore delegato di Qatar Airways, Akbar Al Baker nel corso della presentazione ufficiale del nuovo marchio.

La società sarda arrivata ad un passo dal fallimento a causa di centinaia di milioni di debiti cambia nome, forma e trova nuove risorse. Le iniezioni di liquidità di Qatar Airways, che ha rilevato il 49 per cento della compagnia, daranno nuova linfa e, in base agli annunci, permetteranno di creare “più di 1.500 posti di lavoro”.



Le cifre non sono state rivelate, ma “nei prossimi cinque anni Air Italy avrà una flotta di 50 velivoli, 20 Boeing 737 Max 8 per i collegamenti di breve e medio raggio, 30 Boeing 787 Dreamliner per i voli intercontinentali”, spiega Al Baker.

Al centro del piano strategico ci sarà Malpensa che diventerà il grande hub di Air Italy anche se il quartier generale rimarrà ad Olbia. “Potenzieremo anche le rotte nazionali – dichiara Marco Rigotti, presidente di Alisarda, la società che detiene il 51% dell’holding proprietaria di Air Italy. – Da Roma, Napoli, Palermo, Catania e Lamezia Terme avvieremo nuovi collegamenti, interconnessi con Malpensa e con la possibilità quindi di fare voli intercontinentali. L’obiettivo è di creare 50 destinazioni nazionali. Oltre a New York e Miami, da settembre si volerà anche per Bangkok”.

Nel progetto di Al Baker si parla però anche di assunzioni:Avremo bisogno di molto più personale per gestire i servizi di eccellenza che ci saranno nei nostri aerei. Non solo ci saranno assunzioni, ma devolveremo ai dipendenti il 20 per cento dei nostri utili. Appena cominceremo ad accumularli”. 

Commenta