Condividi

Luxottica: Milleri nel board, i conti volano

Il manager coadiuverà Del Vecchio – Dividendo di 0,89 euro per azione, in crescita del 24% – Previsioni di crescita anche per il 2016, anche se la guidance è stata rivista e questo non sta piacendo ai mercati: titolo -5% in Borsa.

Luxottica: Milleri nel board, i conti volano

Il cda di Luxottica ha deciso di cooptare Francesco Milleri come consigliere “con il compito di coadiuvare e assistere il presidente esecutivo Leonardo Del Vecchio nell’esercizio delle sue funzioni”. Lo rende noto il gruppo di Agordo nel comunicato sui conti 2015, anno chiuso con “nuovi record di utili e di vendite”.

Il gruppo ha segnato lo scorso anno un utile netto di competenza di 804 milioni di euro, in progresso del 25,1% rispetto al 2014. Le vendite hanno totalizzato 8,8 miliardi (+15,5%), superando a livello adjusted i 9 miliardi (+17%). L’utile operativo è in progresso del 19% a 1,37 miliardi. La generazione di cassa è risultata pari a 768 milioni.



L’andamento consente la distribuzione di un dividendo di 0,89 euro per azione, in crescita del 24% sulla cedola pagata lo scorso anno. Buone le prospettive sull’anno in corso. “Ci attendiamo – ha commentato Del Vecchio nella nota – che il 2016 sia per Luxottica un nuovo anno di solida crescita pur in un contesto macroeconomico incerto, con un aumento del fatturato in linea se non migliore rispetto a quello dell’esercizio appena concluso e un incremento degli utili superiore alle vendite”.

Il titolo Luxottica ha però iniziato male la seduta a Piazza Affari, dove è sceso fino ai 50,55 euro: alle 10.22 perde ancora oltre il 4% a 51,50 euro per azione. Nonostante i dati record per il 2015 ai mercati non convincono il rallentamento nell’ultimo trimestre e il ridimensionamento della guidance.

Commenta