Condividi

Luxottica acquista il 40% di Salmoiraghi&Viganò

La quota, acquistata per un esborso iniziale di 40 milioni di euro, è destinata a crescere nei prossimi anni – Battuta la concorrenza del gruppo olandese Hal – E’ la prima volta che Luxottica investe nei negozi italiani.

Luxottica acquista il 40% di Salmoiraghi&Viganò

Il marchio Salmoiraghi&Viganò, che copre una quota del mercato italiano intorno al 9%, passa di mano, ma rimane in Italia. Il gruppo Luxottica, infatti, ha chiuso l’accordo con la famiglia Tabacchi, proprietaria della catena dell’occhialeria, per una quota iniziale del 40%, destinata a salire nei prossimi.  Adesso si attende solo l’annuncio ufficiale delle società, previsto entro il fine settimana.

Per spuntarla, Luxottica ha dovuto battere un folta concorrenza, in mezzo alla quale spiccava il gruppo olandese Hal, che aveva già conteso alla società di Leonardo Del Vecchio l’americana Cole National e Safilo.



Per Luxottica, quest’investimento in negozi sul suolo italiano rappresenta una prima volta. Il gruppo è infatti leader negli Usa, ma, prima di oggi, non aveva mai investito sulla grande distribuzione in Europa. Salmoiraghi&Viganò è stata valutata 200 milioni di euro, inclusi i 100 milioni del debito, motivo per il quale, ad oggi, l’esborso da parte di Del Vecchio si limita a 40 milioni.

Quest’acquisto scaglionato si spiega anche con l’esigenza di aggirare i paletti imposti dall’antitrust. Nei prossimi anni, infatti, col mercato in espansione e altri operatori che conquisteranno nuove quote, Luxottica avrà una posizione meno dominante che gli permetterà di finalizzare l’acquisizione.

Il titolo Luxottica nel pomeriggio guadagna lo 0,43% a quota 30,6 euro ad azione.

Commenta