Condividi

Italia Independent non si ferma nel giorno del debuto e tocca i 30 euro per azione (+15%)

Il gruppo di Lapo Elkann ha debuttato oggi sul mercato Aim di Borsa Italiana – Il titolo in avvio è partito subito sugli scudi per toccare i 30 euro nel pomeriggio (+15%) – L’obiettivo è la quotazione sul mercato principale – A breve aprirà il primo negozio nel quadrilatero della moda a Milano

Italia Independent non si ferma nel giorno del debuto e tocca i 30 euro per azione (+15%)

Italia Independent  conferma l’esordio boom in Borsa. Il titolo, che ha debuttato oggi a Piazza Affari, sale del 13% a 29,41 euro, incrementando ulteriormente i guadagni rispetto al +10% registrato in avvia. Le azioni che sono state collocate a 26 euro per azione hanno raggiunto un massimo a 30,05 euro circa (+15%)

Il gruppo di occhiali Made In Italy, fondato da Lapo Elkann, è sbarcato sul mercato Aim Italia (dedicato alle Pmi) raccogliendo in fase di collocamento 13,6 milioni di euro (Equita Sim ha curato l’operazione). Il flottante post quotazione è pari al 23,76% con una capitalizzazione pari a 57,46 milioni. Dopo la quotazione,  Lapo Elkann è al 48,8%, l’amministratore delegato Andrea Tessitore all’8,8% e altri tre altri soci-manager hanno quote sotto il 4 per cento I soci hanno un lock-up di 18 mesi sulle azioni.



Il gruppo però punta al mercato principale e potrebbe teoricamente già accedervi tra 18 mesi sfruttando il fast-track dedicato alle aziende dell’Aim, una procedura snella e a costi ridotti che permette il passaggio sul mercato principale del listino milanese. “L’obiettivo futuro è quello di trovarci sul mercato maggiore”, ha detto Lapo Elkann nel corso della conferenza stampa.

Italia Independent  controlla la società di occhiali Italia Independent Spa (al 72,5%) e l’agenzia di comunicazione Independent Ideas (al 75%) e nel 2012 ha registrato un fatturato di oltre 15,6 milioni di euro e un margine operativo lordo di 2,9 milioni. Dopo la quotazione, il gruppo ha in programma  il riacquisto  delle quote di minoranza della società di occhiali dal socio modenese Brama Sportswear. L’ operazione verrà portata a termine sulla base di un accordo firmato già un anno fa che riconosceva un valore dell’azienda di 20 milioni di euro, decisamente inferiore rispetto al valore espresso oggi in Borsa. Nei piani poi c’è l’apertura  di un negozio nel quadrilatero della moda a Milano, seguito dagli altri mercati su cui punta il gruppo:  Spagna, Francia e Usa.

Commenta