Condividi

Irace, ad di Acea, si dice pronto a investimenti in smaltimento di rifiuti: da soli o con Ama

L’ad di Acea Irace si dice pronto a valutare nuove opportunità di investimento negli impianti di trattamento dei rifiuti anche con Ama. Raccolto l’appello del primo cittadino di Roma che auspica un’alleanza tra le due società nel ciclo dello smaltimento dei rifiuti che possa aumentare i 200 milioni nei prossimi 5 anni previsti nel piano industriale di Acea.

Irace, ad di Acea, si dice pronto a investimenti in smaltimento di rifiuti: da soli o con Ama

Alberto Irace, amministratore delegato di  Acea, si  dice  pronto a valutare la possibilità diun dialogo con Ama in merito al ciclo del  trattamento dei rifiuti. Il piano industriale di Acea prevede nei prossimi 5 anni un investimento di 200 milioni in impianti di smaltimento, ma un ipotetico accordo tra le due società potrebbe far crescere questo stanziamento. Sembra quindi accolto l’appello del Sindaco di Roma Ignazio Marino che aveva chiesto un’allenaza tra Ama e Acea per risolvere l’annoso problema dello smaltimento rifiuti nella capitale. 

Lo sciopero terminato sul finire della settimana scorsa del personale Ama ha messo in ginocchio le condizioni  igieniche delle strade romane, soprattutto  quelle periferiche. Nuovi stanziamenti sono quindi  necessari, e la collaborazione tra le  de maggiorni società  italiane sul  campo potrà certamente garantire investimenti consistenti. 

Commenta