Condividi

Guinness dei primati 2019: ecco i record made in Italy

Oggi si celebra il Guinness World Records Day ed è l’occasione per ricordare i primati più famosi, come l’edificio o l’uomo più alti del mondo, ma anche le recenti perle italiane… VIDEO.

Guinness dei primati 2019: ecco i record made in Italy

Oggi nel mondo è il Guinness World Records Day, la giornata che celebra i primati mondiali nelle più disparate discipline, rigorosamente certificati dall’organizzazione Guinness World Records, che ogni anno vaglia circa 50mila richieste (accettandone seimila) da 174 Paesi del mondo. In questa occasione viene anche presentato il nuovo volume Guinness World Records 2020, che comprende tutti i record più recenti, molti dei quali vedono proprio l’Italia protagonista (e sempre all’insegna della buona cucina…).

Un profiterole da 430 chili

A settembre 2019 ad esempio Latina è entrata nel Guinness dei Primati grazie ad un profiterole da 430 chili. Il dolce al cucchiaio è stato allestito con novemila bignè, duecento chili di crema chantilly e duecento chili di glassa al cioccolato. Battuto il precedente record svizzero di Airola di 253 chili, stabilito nel marzo 2019.

La zeppola di San Giuseppe più grande del mondo

Un totale di circa 84 chili per oltre un metro di diametro: è la zeppola di San Giuseppe più grande al mondo realizzata a Napoli in occasione della Festa del Papà del 2019. Autore del dolce da record lo chef Stefano Avellano, che è entrato nel Guinness World Record anche grazie alla copertura realizzata con 25 chili di crema ed amarene.

Sfoglia da Guinness a Bologna

Ancora un record in cucina e ancora un primato italiano. Si tratta della sfoglia di 120 metri tirata al mattarello a Fico Eataly World, il parco tematico del cibo di Bologna, a maggio 2019. Artefice del record un “dream team” della pasta all’uovo proveniente da 10 regioni.

Il tiramisù più lungo del mondo è milanese

Per un altro dolce da record, si rimane sempre in Italia: è infatti milanese il tiramisù più lungo del mondo, realizzato a marzo 2019. Misura 273,5 metri ed è stato preparato da 30 pasticceri, con 50mila savoiardi per un totale di 15mila porzioni.

Il panettone più grande del mondo

Ancora Milano protagonista dei Guinness World Records con il suo panettone più grande al mondo, preparato nel dicembre del 2018: un diametro di 115 centimetri e un metro e mezzo di altezza. Per realizzarlo ci sono volute oltre 100 ore di lavorazione.

La pizza più lunga del mondo

Durante l’evento “L’unione fa la pizza” 250 chef riuniti sul lungomare di Napoli, hanno conquistato il record per la pizza più lunga mai fatta al mondo, raggiungendo i 1.853,88 metri. Per raggiungere il primato ci sono voluti 2.000 kg di farina, 1.600 kg di pomodori, 2.000 kg di fiordilatte e 200 litri di olio d’oliva.

La Hall of Fame

Al di là delle recenti performance made in Italy, il sito dei Guinness World Records mantiene poi l’elenco dei primati più “significativi”. Ad esempio, il Burj Khalifa, a Dubai, si conferma l’edificio più alto del mondo con i suoi 828 metri di altezza; il turco Sultan Kösen è l’uomo più alto del pianeta (251 cm!); l’austriaco Felix Baumgartner a rompere la barriera del suono in caduta libera, lanciandosi in paracadute da 38,969.4 metri di altitudine. E poi, c’è il recordman dei recordman: il newyorchese Ashrita Furman ha stabilito nella sua vita ben 600 primati, e di questi ne detiene tuttora 200.

Commenta