Condividi

Giappone, armature samurai superlight

La Marutake Sangyo Company, azienda di punta nella riproduzione del “kacchu”, la tipica armatura dei samurai, ha ricevuto il premio Monozukuri Nippon per esser riuscita a creare un equipaggiamento da samurai superleggero in carta kraft.

Giappone, armature samurai superlight

I giapponesi – e non solo i giapponesi – vanno pazzi per film e sceneggiati che portano sullo schermo l’età dei samurai. I samurai, si sa, erano professionisti della guerra e sono molte le scene che li mostrano combattere nelle loro risplendenti armature, la testa coperta da ingombranti elmi, brandendo temibili spade. L’arte della guerra ha un peso, e nemmeno lieve, l’equipaggiamento completo infatti può arrivare a pesare più di 20 chili. Tutto l’armamentario – in giapponese “kacchu” – che fa di un guerriero qualsiasi un vero samurai è prodotto da poche aziende specializzate, la più importante delle quali è la Marutake Sangyo Company, che vende i propri articoli alle case produttrici televisive e cinematografiche e a collezionisti privati.

Tecnici e artigiani dell’azienda sono in grado di ricreare, con cura meticolosa, ogni dettaglio dell’abbigliamento e delle armi degli antichi samurai, ma da qualche tempo si sono visti piovere addosso una serie di richieste, il cui minimo comun denominatore era costituito dall’esigenza di “alleggerire” le armature. Sembra infatti che gli attori odierni trovino sempre più gravoso sopportare il peso degli accessori necessari per interpretare un samurai armato di tutto punto.



Alla Marutake si sono messi così a studiare il problema e hanno tirato fuori un equipaggiamento completo da samurai realizzato con carta kraft, tipo speciale di carta generalmente utilizzato per fabbricare sacchi. Il risultato è stato stupefacente: non solo l’armatura è tanto leggera da permettere con facilità ogni evoluzione, ma soprattutto è stata disegnata con tanta perizia da risultare del tutto verosimile. Il “kacchu” di carta firmato Marutake ha attirato l’attenzione dei funzionari del Ministero dell’economia-commercio-industria, e la Marutake Sangyo Company ha ricevuto il premio Monozukuri Nippon, per la capacità di coniugare tradizione e innovazione.


Allegati: L’articolo di The Asahi Shimbun

Commenta