Condividi

Fumo e sigarette: da domani nuovi divieti e via libera alle immagini choc sui pacchetti

Direttiva europea e decreto sui tabacchi impongono nuove restrizioni: divieto di fumare all’aperto nei pressi di determinati luoghi sensibili; in macchina se in presenza di minori o donne incinte; stretta sulla vendita ai minori – Sanzioni fino a 300 euro per chi getta i mozziconi per terra – Ecco l’elenco delle novità

Fumo e sigarette: da domani nuovi divieti e via libera alle immagini choc sui pacchetti

Stretta sul fumo. A partire da domani 2 febbraio entra progressivamente in vigore il decreto legislativo sui tabacchi che recepisce le direttive europee e che inasprirà le restrizioni per i fumatori, dando anche il via libera alle immagini choc sui pacchetti di sigarette, per sensibilizzare sulle conseguenze del tabagismo (immagini che occuperanno almeno il 65% della superficie del pacchetto).

Ecco le principali norme introdotte:



Vietato fumare all’aperto nei pressi di scuole, ospedali, università. Vietato inoltre in macchina, sia per il conducente che per i passeggeri, se a bordo ci sono minori o donne in gravidanza.

– Stretta sulla vendita ai minori: chiunque trasgredisce al divieto viene sanzionato con una multa da 500 a 3.000 euro, e gli viene sospesa la licenza per 15 giorni. In caso di recidiva la multa sale da 1.000 a 8.000 euro, e la licenza viene revocata.

– Vietato l’inserimento nel tabacco di additivi quali vitamine, caffeina o taurina, e aromi caratterizzanti.

– Sigarette elettroniche: obbligatoria una notifica al ministero della Salute da parte dei produttori, che contenga l’elenco di tutti gli ingredienti contenuti nel prodotto, i dati tossicologici, la descrizione del processo di produzione, ecc. Mentre con le ricariche va allegato un “foglietto illustrativo” con istruzioni per l’uso, elenco dei componenti, avvertenze sugli effetti nocivi.

– Vietata la vendita dei pacchetti da dieci sigarette.

– Limite alla vendita del tabacco sfuso: non oltre i 30 grammi. 

– Per via del ddl sulla green economy si aggiungono anche severe multe per chi getta mozziconi di sigarette (o chewing gum o scontrini) a terra: dai 30 ai 300 euro.

Commenta