Condividi

Fitch promuove la riforma delle banche popolari

L’agenzia di rating Fitch pensa che il decreto possa portare effetti positivi alla situazione delle banche popolari rafforzando la loro governance e rendendo più semplice il consolidamento nel settore

Fitch promuove la riforma delle banche popolari

Secondo l’agenzia di rating Fitch la riforma delle banche popolari varata dal governo Renzi via decreto potrebbe avere un effetto positivo nel medio termine per i grandi istituti interessati, rafforzando la loro governance e rendendo più semplice il consolidamento nel settore.

In un report, Fitch sottolinea che l’attuale struttura di governo delle popolari è vulnerabile alle interferenze della politica e di lobby di vario genere, con decisioni cruciali spesso ostacolate dall’azionariato frammentato e da rigidi meccanismi di voto.

Inoltre Fitch evidenzia che le banche italiane maggiormente in difficoltà durante l’ultima crisi sono state quelle con la corporate governance più debole come nel caso delle banche popolari, che hanno mostrato forti cali della redditività.

A giudizio dell’agenzia, la trasformazione in spa potrebbe ridurre queste inefficienze, anche se ”questi benefici di medio termine molto probabilmente non si rifletteranno in azioni sul rating nell’immediato”.

Commenta