Condividi

Ferrero smentisce l’offerta di Nestlè: “Non siamo in vendita”

Il gruppo dolciario di Alba ha smentito seccamente le indiscrezioni riportate dalla stampa circa un’offerta di acquisizione avanzata da Nestlè: “Non siamo in vendita e non esiste nessuna trattativa” – Banca Imi: “Non siamo a conoscenza di alcuna operazione tra Ferrero e Nestlè”.

Ferrero smentisce l’offerta di Nestlè: “Non siamo in vendita”

“Ferrero non è in vendita”. Una smentita chiara e secca, quella del polo dolciario di Alba, che segue a stretto giro di posta le indiscrezioni pubblicate oggi da “la Repubblica”, relative a un’offerta di acquisizione da parte di Nestlè: “Non abbiamo alcuna trattativa in corso con chicchessia. La notizia riportata dai giornali ancorché priva di ogni fondamento è inventata di sana pianta”.

Secondo il quotidiano romano, Ferrero sarebbe finita nel mirino del colosso svizzero e sarebbe in corso una trattativa, ancora “in fase embrionale e delicata”. A occuparsi dell’operazione, stando alle indiscrezioni sarebbe Banca Imi.



Ma proprio dalla Banca d’investimento del gruppo Intesa Sanpaolo è arrivata la seconda smentita della mattinata: “Non siamo a conoscenza di alcuna operazione che coinvolga Ferrero e Nestlè e non ha in essere alcun contatto formale o informale con alcuna delle parti citate nell’articolo, relativamente alle ipotesi riportate”.

 

Commenta