Condividi

Enel-Tim: accordo per trasmissione dati consumi elettrici

L’operatore di tlc metterà a disposizione la propria rete mobile per il gruppo attivo nella produzione e nella distribuzione di energia elettrica – Attraverso la rete Tim, Enel potrà migliorare la trasmissione dei dati relativi alle misure dei consumi di energia dei contatori – Soddisfazione dagli amministratori delegati Francesco Starace e Marco Patuano.

Enel-Tim: accordo per trasmissione dati consumi elettrici

Enel e Tim hanno firmato un accordo in base al quale l’operatore di tlc metterà a disposizione la propria rete mobile per trasmettere esclusivamente i dati relativi alle misure dei consumi di energia dei contatori elettronici. Il progetto porterà al miglioramento della performance complessiva della gestione dei dati e all’ottimizzazione dei costi relativi al processo.

Tim metterà a disposizione la propria rete mobile di ultima generazione che consentirà al sistema IP (Internet Protocol) di assicurare un elevato livello di affidabilità e di connettività dei dati per la fornitura di servizi di pubblica utilità. Tali sistemi garantiranno un più efficace flusso di informazioni, consentendo una gestione più efficiente della misura del sistema elettrico da remoto.

L’iniziativa rafforza le attività di collaborazione già avviate tra Enel e il Gruppo Telecom Italia, al fine di individuare possibili sinergie tra le infrastrutture di Tlc e quelle elettriche, con l’obiettivo di realizzare modelli di sviluppo sostenibili e architetture di telecomunicazioni sempre più innovative in grado di offrire servizi evoluti.

Grazie all’accordo siglato con Tim, Enel intende ottenere dal Ministero per lo Sviluppo Economico la necessaria licenza di Operatore Telefonico Virtuale (MVNO) per la trasmissione dati “Machine to Machine (M2M)”, avendo la proprietà delle nuove SIM e gestendone direttamente l’installazione.

“La trasmissione al sistema centrale di Enel di miliardi di dati ogni anno fa della nostra rete di distribuzione una delle più avanzate al mondo – ha dichiarato Francesco Starace, amministratore delegato e direttore generale di Enel – Questo accordo, che non è mirato in alcun modo a far rientrare il Gruppo Enel nel business delle TLC, si pone l’obiettivo di migliorare ulteriormente la gestione interna dei dati di consumo dei nostri clienti, con sistemi più innovativi ed efficienti”.

“Siamo molto soddisfatti di collaborare con Enel per questa importante evoluzione tecnologica e di servizio, ha dichiarato Marco Patuano, amministratore delegato di Telecom Italia – “Questo accordo conferma ancora una volta come i grandi player riconoscano la qualità e l’affidabilità delle nostre reti e l’avanguardia delle nostre piattaforme a supporto di soluzioni innovative per lo sviluppo digitale del Paese nell’ambito delle Public Utilities e Smart Energy”.

Commenta