Condividi

Editoria, 4.500 dipendenti in meno negli ultimi 5 anni

Lo rileva uno studio di R&S Mediobanca sui primi nove gruppi italiani del settore: l’unico che assume è Cairo, i tagli più rilevanti al Sole 24 Ore.

Editoria, 4.500 dipendenti in meno negli ultimi 5 anni

L’editoria italiana ha riportato una contrazione di dipendenti per oltre 4500 unità nel quinquennio 2011-2015 (pari al 25% circa del totale dipendenti) e realizzato un contenimento del 23% del costo del lavoro nello stesso periodo. Lo evidenzia l’analisi R&S Mediobanca sui primi nove gruppi italiani del settore che complessivamente contano a dicembre 2015 13mila dipendenti. Le uscite più consistenti sono avvenuti in Rcs Mediagroup (2200 di cui 600 in Francia) e ne Il Sole 24 Ore (726 di cui 436 relativi al ramo software ceduto nel 2014) mentre Cairo Editore è stato l’unico a riportare un incremento degli organici (+13,7%).

La riduzione degli organici in termini percentuali ha riguardato in primis operai (-36%) e impiegati (-30%) rispetto a quanto avvenuto per i giornalisti (-11,5%). I ridimensionamenti più rilevanti in quest’ultima categoria sono stati operati da Il Sole 24 Ore (-17%) mentre a Espresso e Mondadori è stato registrato rispettivamente un -8% e un -9%. Il calo della forza lavoro – rileva R&S – è stata parte di una più ampia azione di contrazione di contenimento dei costi che, a livello aggregato, è da quantificarsi nel 33% tra il 2011 e il 2015 con un riduzione del 43% del costo della carta e del 35% degli altri costi, tra cui quello della distribuzione.



Commenta