Condividi

Club Med, mezzo sì a Andrea Bonomi

Il cda del gruppo francese ha giudicato conforme l’offerta di Global Resorts, ma ha espresso “riserve sulla strategia e su alcune dichiarazioni contraddittorie apparse sulla stampa”.

Club Med, mezzo sì a Andrea Bonomi

Mezzo sì di Club Med a Andrea Bonomi. Se infatti da un lato il Cda del Club Mediterranee ha stabilito ieri all’unanimità che l’offerta a 21 euro per azione della Global Resort guidata dal finanziere italiano Andrea Bonomi è “conforme agli interessi degli azionisti e raccomanda a quanti cercano liquidità immediata di apportare i loro titoli”.

ll consiglio del gruppo francese però ha anche delle riserve e sottolinea che “tenuto conto dei dubbi sulla strategia e di alcune dichiarazioni contradditorie apparse sulla stampa non ritiene di confermare senza riserve la conformità dell’offerta agli interessi della società”. Soddisfatto comunque Bonomi, che attraverso un comunicato stampa diffuso in francese ha fatto sapere di approvare la decisione del cda: “Una tappa è stata raggiunta e la nostra offerta prosegue il suo percorso. Siamo impazienti di lanciare le prossime operazioni in modo da mettere gli azionisti nelle condizioni di godere della nostra offerta”, c’è scritto nella breve nota.

Commenta