Condividi

Btp Italia, Tesoro verso aumento tasso

Dopo due giorni di raccolta deludente, il Tesoro pensa di alzare il tasso del nuovo Btp Italia per attrarre più investitori.

Btp Italia, Tesoro verso aumento tasso

Bisogna rendere più attraenti i Btp Italia. Dopo l’avvio non proprio esaltante del nuovo collocamento – raccolti 4,036 miliardi in due giorni, circa la metà rispetto alla precedente offerta – il Tesoro valuta la possibilità di alzare il tasso d’interesse sui bond. Intanto, oggi è l’ultimo giorno dedicato alla raccolta fra i piccoli risparmiatori, mentre domani sarà il turno degli investitori istituzionali. 

“Il tasso minimo reale garantito dell’1,15% fissato per la settima emissione attualmente in corso – ha commentato la responsabile del debito pubblico, Maria Cannata – potrebbe essere rivisto al rialzo al termine del collocamento, considerata la volatilità del mercato registrata negli ultimi giorni”. 



Lo scarso entusiasmo degli investitori, infatti, è legato alla cedola lorda minima, che non è molto generosa (1,15%). In ogni caso, secondo Cannata, “superare i 4 miliardi di raccolta retail in due giorni è un risultato senz’altro soddisfacente. Il Btp Italia si conferma un prodotto che piace ai risparmiatori individuali che cercano una semplice tutela del proprio risparmio”.  

L’obiettivo finale del Tesoro è arrivare alla quota psicologica dei 100 miliardi nel conteggio complessivo delle sette emissioni di Btp Italia. Per centrare l’obiettivo con questo collocamento, in questa tornata si dovrebbe arrivare a quota 13 miliardi. Un risultato che al momento non sembra raggiungibile.  

Commenta