Condividi

Bologna, per la prima volta in Italia il video “The Strife of Love in a Dream”

Per la ART CITY White Night l’anteprima italiana del video “The Strife of Love in a Dream” della francese Camille Henrot, vincitrice nel 2013 del Leone d’argento come migliore artista giovane alla 55^ Biennale di Venezia. Arte Fiera e Fondazione Golinelli ancora insieme.

Bologna, per la prima volta in Italia il video “The Strife of Love in a Dream”

Arte Fiera e Fondazione Golinelli ancora insieme: per la ART CITY White Night, sabato 30 gennaio, saranno date anticipazioni sulla prossima mostra di arte e scienza: “IMPREVEDIBILE, essere pronti per il futuro senza sapere come sarà” in programma fra gennaio e marzo 2017 a Opificio e in altri luoghi di Bologna. Conclude la serata, alle 22 nell’auditorium, la proiezione in loop del video dell’artista francese Camille Henrot “The Strife of Love in a Dream”, 2011 (durata: 11’37’’), presentato per la prima volta in Italia. Commissionato dal Centre Pompidou, il video è girato in India e alterna scene di un pellegrinaggio con quelle della produzione industriale di un farmaco ansiolitico e dell’estrazione del veleno da un serpente. Religione, scienza e superstizione sono tre modi di affrontare la più grande paura umana, quella della morte, che Henrot esplora in una affascinante e incalzante sequenza di immagini, dove analogie  e differenze sono indicate attraverso una costruzione tutta affidata al montaggio. Camille Henrot (1978, vive a Parigi e New York) è tra i giovani artisti internazionali più interessanti emersi sulla scena dell’arte negli ultimi anni. Nel 2013 ha vinto il Leone d’argento come migliore artista giovane alla 55^ Biennale di Venezia, con il video “Grosse Fatigue”. Da poco le è stato assegnata l’Edvard Munch Prize, nuovo e prestigioso premio internazionale dedicato ai migliori artisti under 40.

L’evento è curato da Cristiana Perrella.



Orari

Sabato, dalle 21 alle 24, si potrà entrare fino a esaurimento posti. Dedicata alle attività per bambini e adulti tra arte e scienza la giornata di domenica: dalle 15 alle 19 laboratori su prenotazione, visite fino alle 20.

Opificio Golinelli è una delle tappe della navetta ART CITY Bus.

Ingresso gratuito per tutte le attività nei tre giorni della manifestazione.

 

Andrey Gorbunov, Transformation 8, 2014

Lucy e Jorge Orta, Orta Water Purification Station, 2005

 

Info: www.fondazionegolinelli.it

Commenta