Condividi

Banco BPM, parte la campagna istituzionale

“Appartenere a un territorio – dice l’ad di Banco Bpm, Castagna – significa non solo lavorare con i suoi attori principali, famiglie e imprese, ma anche convidere e restituire attraverso iniziative che hanno in sè un valore per la Comunità” – Parte la nuova campagna istituzionale di Banca Bpm

Banco BPM, parte la campagna istituzionale

Giocando sul rapporto tra le immagini e la molteplicità dei significati di alcune parole, la nuova campagna istituzionale di Banco BPM mostra tutti i lati dell’anima dell’istituto di credito: da una parte un servizio per privati e imprese, dall’altra l’impegno sul campo a favore della collettività.

Ci sono sei scenari per sei situazioni diverse: il servizio bancario quotidiano, la gestione dei patrimoni, il versamento, il prelievo, i pagamenti contactless e il sostegno alle imprese.



I soggetti coinvolti come testimonial sono rispettivamente: Anna, una giocatrice del Vero Volley Monza, il restauro degli affreschi del Monastero di San Maurizio a Milano, la Caritas di Verona, l’attività di una ricercatrice AIRC, un’azione di gioco dei giovani del Novara Calcio e Arjola Trimi, campionessa mondiale di nuoto paralimpico.

Il claim condiviso è sempre lo stesso: “Siamo una banca che fa cose normali. Ma insieme facciamo cose straordinarie”.

Giuseppe Castagna, Amministratore Delegato di Banco BPM, ha spiegato così gli intenti di questa pubblicità: “Appartenere a un territorio significa non solo lavorare con i suoi attori principali, famiglie e imprese, ma anche condividere e restituire attraverso iniziative che hanno in sé un valore per la Comunità. Con questa nuova campagna istituzionale volevamo valorizzare la nostra attenzione ai clienti ma, anche alla sostenibilità, alla solidarietà, alla restituzione: tutto quello che la Banca fa oltre a fare la banca”.

La campagna è stata ideata da The Van Group, l’agenzia milanese che collabora da tempo con Banco BPM. “Ci siamo innamorati tutti di questa idea di una banca che fa una grande campagna non per chiedere ma per restituire – spiega Luca Villani, partner di The Van – e abbiamo giocato con queste parole normali che, interagendo con le immagini e la musica, assumono significati nuovi ed emozionanti”.

La creatività è di Stefano Foresti (copy) e di Jenny Raimondo (art e video), con la supervisione dei partner Luca Villani e Steven Berrevoets.

Lo spot, prodotto da Filmaster Productions per la regia di Roberto Badò, è visibile nella versione 45’’e 30’’, dove sono presenti tutti i sei soggetti realizzati; mentre per le pillole di 15’’ e 10’’ vengono visualizzati due soggetti in varie combinazioni.

Lo spot andrà in onda dall’1 al 14 dicembre sulle principali reti nazionali e locali; dal 12 al 25 dicembre, ispirata ai medesimi soggetti, partirà invece la campagna pubblicitaria sulla stampa nazionale, locale e periodica.

Al cinema, sul circuito nazionale, si potrà assistere alla proiezione dello spot della nuova campagna pubblicitaria dal 12 al 25 dicembre. Le affissioni, invece, verranno suddivise sulle principali città di riferimento della Banca.

Commenta