Condividi

Banche spagnole fuori dalla crisi: quanto è valso il salvataggio europeo

FOCUS BNL – Con l’intervento risolutivo del Banco Santander nella crisi del Banco Popular, il riassetto del sistema bancario spagnolo è sostanzialmente completato e, grazie anche alla forte crescita economica, le banche spagnole stanno uscendo definitivamente dalla crisi esplosa con lo scoppio della bolla immobiliare – Decisivo il salvataggio europeo

Banche spagnole fuori dalla crisi: quanto è valso il salvataggio europeo

Nell’ultimo triennio la Spagna e`cresciuta ad un ritmo superiore al 3%, 1,3 punti percentuali al di sopra della media dell’eurozona. Malgrado il rallentamento previsto (a 2,4-2,6%), il differenziale dovrebbe rimanere positivo anche nel 2018. Si mantiene rilevante l’avanzo dei conti con l’estero mentre decisamente significativo si conferma il riequilibrio finanziario sia delle imprese che delle famiglie. A togliere brillantezza a questo scenario e` soprattutto l’andamento del mercato del lavoro, con un tasso di disoccupazione che, pur diminuito di nove punti percentuali rispetto al 2013, si posiziona ancora al 17,1%.

Piu` complessa si prospetta la situazione del circuito bancario. A meta`2017 le autorita`sono state chiamate a trovare una soluzione alla fase di acuta difficolta`del Banco Popular, crisi risolta con l’intervento del Santander. Non si e` trattato di un evento completamente inatteso, anche se il gruppo spagnolo solo pochi mesi prima aveva superato i test condotti dall’Eba.

Nel luglio 2012 il circuito finanziario spagnolo evidenzio`segnali di fragilita`talmente gravi da indurre l’Unione Europea a deliberare un ampio e rapido intervento di supporto. A fronte dell’impegno ad attuare alcune importanti riforme economiche, vennero messe a disposizione della Spagna risorse per circa 41 miliardi che hanno consentito un ampio processo di ricapitalizzazione e la costituzione di una bad bank pubblica cui sono state conferite attivita` immobiliari per oltre 107 miliardi di euro.

Con la sistemazione del Popular, l’ancora importante esposizione immobiliare risulta concentrata soprattutto sui gruppi maggiori, in grado di sopportarne meglio l’onere grazie ad un portafoglio non solo piu` ampio, ma anche molto diversificato sul piano settoriale e geografico. Questo dato, combinato con la favorevole dinamica economica e i primi timidi segnali di ripresa del mercato immobiliare, fanno ritenere non piu`lontana per il sistema bancario spagnolo (a cinque anni dal salvataggio europeo) l’uscita dalla profonda crisi nella quale lo scoppio della bolla immobiliare l’aveva precipitato.


Allegati: Focus Bnl sul sistema bancario spagnolo

Commenta