Condividi

Banca Imi lancia due bond in dollari

Si tratta di due obbligazioni senior a tasso fisso in dollari statunitensi e australiani che possono essere acquistate e rivendute direttamente attraverso la propria banca di riferimento o tramite e-banking

Banca Imi lancia due bond in dollari

A partire da giovedì 6 luglio, Banca Imi lancia sul mercato MOT ed EuroTLX due nuove Obbligazioni Collezione. Grazie a questa emissione la banca di investimento del Gruppo Intesa Sanpaolo espande l’offerta di Obbligazioni quotate e negoziabili sui mercati regolamentati, che salgono ora a quota 43. 

Si tratta di due obbligazioni senior a tasso fisso in dollari Statunitensi e australiani che possono essere acquistate e rivendute direttamente attraverso la propria banca di riferimento o tramite e-banking. 

La nuova emissione in dollari statunitensi e australiani offre l’opportunità ai potenziali investitori di diversificare il proprio portafoglio e di poter puntare sul rafforzamento delle due valute nei confronti dell’euro, sulla base di uno scenario macroeconomico in evoluzione. 

Dal punto di vista del dollaro statunitense, i dati di crescita economica degli Usa sono incoraggianti. Il Pil si rafforza e cresce grazie ad un tasso di disoccupazione ai minimi dal 2007. 

La Banca Centrale Australiana, invece, ha da poco comunicato una graduale crescita del PIL del 3% grazi al miglioramento generale dell’economia e del positivo aumento dei prezzi delle materie prime. 

Ecco i dettagli delle due obbligazioni: 

– Collezione Tasso Fisso USD opera VII – ISIN XS1639080933

Il taglio minimo di acquisto per ogni obbligazione è pari a USD 2.000 ed hanno una durata pari a 6 anni (Scadenza: 05/07/2023). Il pagamento della cedola è su base annuale ed è pari al 3,00% fino a scadenza.

– Collezione Tasso Fisso AUD opera VII – ISIN XS1639080776

Il taglio minimo di acquisto per ogni obbligazione è pari a AUD 2.000 ed hanno una durata pari a 4 anni (Scadenza: 05/07/2021). Il pagamento della cedola è su base annuale ed è pari al 3% fino a scadenza. 

Commenta