Condividi

Inter, la zona Champions passa dall’Atalanta

I nerazzurri di Spalletti, in attesa del derby di Roma di domani, hanno stasera un’occasione d’oro per consolidare le loro chances di Champions ma devono affrontare una trasferta insidiosissima come quella di Bergamo, dove l’Atalanta dell’ex Gasperini non fa mai sconti a nessuno – Ecco le formazioni.

Inter, la zona Champions passa dall’Atalanta

Ora non si scherza più. La 32° giornata potrebbe essere quella decisiva per la zona Champions, non tanto per questioni di matematica quanto di opportunità. Il turno in questione, infatti, metterà Lazio e Roma una di fronte allaltra e lInter, di conseguenza, ha il dovere di approfittarne. Ma il calendario, per non rendere la vita facile a nessuno, non ha certo regalato un impegno facile ai nerazzurri, che questa sera (ore 20.45) se la dovranno vedere con lAtalanta di Gasperini, per giunta nel suo stadio. Inutile dire che lAtleti Azzurri dItalia non è esattamente terreno di conquista per tutti, così come che Spalletti, se vuole davvero andare in Champions, non può e non deve farsi sfuggire loccasione. Insomma, sarà un weekend per cuori forti ed è probabile che possa incidere non poco sulla classifica finale. 

Siamo consapevoli che le opportunità sono sempre di meno e vanno sfruttate – ha riconosciuto il tecnico interista. – A Bergamo dobbiamo fare risultato e visto che ci sarà anche il derby di Roma abbiamo a portata di mano la possibilità di entrare fra le prime quattro. Dipenderà solo da noi. In effetti è proprio così: in caso di successo questa sera, infatti, lInter tornerà in zona Champions e questo indipendentemente da quanto accadrà nella Capitale. Viceversa la corsa non sarebbe compromessa, ci mancherebbe, però risulterebbe sempre più complicata e costringerebbe i nerazzurri a un filotto di risultati importantissimi nel rush finale, quello che, è bene ricordarlo, la metterà di fronte a Juventus e Lazio, tanto per citarne due. Urge dunque ritrovare gol e vittorie, tutto ciò che è mancato nelle ultime due gare con Milan e Torino, in cui la squadra di Spalletti ha racimolato appena un punto, per giunta senza segnare.



LInter dovrà riuscirci senza Brozovic, assente per squalifica, per il resto potrà contare su tutti gli uomini della rosa e dunque su un 4-2-3-1 di tutto rispetto con Handanovic in porta, Cancelo, Skriniar, Miranda e DAmbrosio in difesa, Gagliardini e Borja Valero a centrocampo, Karamoh (favorito su un Candreva non al meglio), Rafinha e Perisic sulla trequarti, Icardi in attacco. Gasperini, da sempre col dente avvelenato, proverà a fermare la sua ex squadra sia per questioni personali (non si lasciò certo in buoni rapporti col mondo Inter) che di classifica, visto che la sua Atalanta è ancora in corsa per lEuropa League. Il 3-5-1-1 degli orobici vedrà Berisha tra i pali, Toloi, Caldara e Masiello nel reparto arretrato, Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens e Cristante in mediana, Gomez alle spalle dellunica punta Barrow. 

Commenta