ABìCinema:O come le ombre del cinema

Prosegue tra i film e le curiosità sulla lettera O dell'alfabeto del cinema la rubrica ABCinema. Questa volta tocca a Ombre rosse, Otto e mezzo e una breve storia sulla provenienza del nome dato alla statuetta d'oro più famosa di…
ABìCinema: I come le inquadrature del cinema

I: le inquadrature del cinema Un film è composto da una serie continua di inquadrature, cioè unità di spazio fisico che rientra all’interno di un fotogramma in termini bidimensionali. Le i. stanno al cinema come vocali e consonanti all’alfabeto. Ognuna…
ABìCinema: E come gli effetti sul grande schermo

Cosa potrebbe essere il cinema senza gli effetti, più o meno speciali? Probabilmente poco: sarebbe solo un collage di sequenze video incollate tra loro, cosiddette “a stacco”, prive di ogni manipolazione all’interno della pellicola e di ogni altro intervento necessario…
ABìCinema: D come definizione dell’immagine ma anche De Sica

Un terreno acceso di competizione tecnologica sul futuro dell’industria audiovisiva riguarda la qualità delle immagini. A rendere gradevole, interessante e godibile un film, un documentario o anche un semplice servizio televisivo, è determinante la definizione dell’immagine, la sua pulizia, la…
C come Cinema, il vademecum del grande schermo

Il termine deriva dal greco kínēma, che significa “movimento” al quale poi si aggiunge gráphein, “scrivere”: i due termini legati insieme stanno a significare “scrivere in movimento”. Le aree di riferimento semantico sono: le tecnica, riferita a tutto l’insieme di…
ABCinema: B come Grandi Registi

B come Grandi Registi Per la lettera B non abbiamo voci di particolare interesse o rilevanza, utili a decifrare, comprendere meglio il cinema nelle sue infinite estensioni. Meritano appena un cenno, al solo fine terminologico, botteghino o box office inteso…