Più ricchezza prodotta dagli italiani

Dall'ultima ricerca di Unioncamere risulta che quest'anno dall'Italia, trainata da Milano, arriverà più valore aggiunto. Miglioramento e crescita sul fronte delle esportazioni e dell'occupazione.
Al vaglio gli emendamenti sul decreto sviluppo

In mezzo alle polemiche continua la valutazione di tutti quelli (numerosissimi) previsti sul testo - Atteso il responso sulla richiesta di un allungamento dei tempi per l'esame del provvedimento in aula.
Il Brasile leader nell’export mondiale di pollo

Secondo stime della Fao entro il 2011 il Paese sudamericano coprirà un terzo del commercio mondiale, superando gli Stati Uniti - Inoltre continuerà a crescere la sua importanza nella produzione di altri prodotti agricoli di consumo mondiale
Anche Avio potrebbe rinunciare all’Ipo

L'offerta era prevista per fine anno, ma diverse società straniere bussano alla porta: in prima fila la francese Safran - Dopo Rhiag e Moncler, a Piazza Affari potrebbe così profilarsi la terza defezione eccellente.
Nokia, Fitch colpisce ancora

Il produttore finlandese nuovamente penalizzato dalle agenzie di rating. Gli analisti vedono nero: il mercato dei cellulari, ormai saturo, è stato soppiantato dagli smartphone.

Calderoli annuncia: legge popolare per portare i ministeri al Nord, a Pontida la raccolta delle firme. Per la Polverini quella del ministro del Carroccio è una proposta "inaccettabile e scellerata". Bersani parla di accattonaggio. Improvviso vertice notturno tra Berlusconi, Bossi…
Schema.org, nuove direzioni per la ricerca web

Yahoo, Google e Bing stanno lavorando a un nuovo motore di ricerca, schema.org, che sarà fortemente orientato al web semantico - Il nuovo sistema promette migliori e più calzanti risultati di ricerca.

Fisco, banche, spiagge e rifiuti: sono questi i temi sui quali potrebbero intervenire le commissioni Bilancio e Finanze della Camera - Sul fronte bancario, tra le possibili novità spicca l'ipotesi di una riscrittura del "ius variandi"
Tempi lunghi per il decreto sviluppo

La causa è il numero di emendamenti presentati (1.541) - E' possibile che l'arrivo del provvedimento in aula venga spostato dal 13 giugno, come previsto, alla fine della prossima settimana - Intanto, si riaffaccia l'ombra della fiducia per il Governo.