Le Borse degli emergenti: anche i Brics piangono

Sono le piazze finanziarie che più hanno offerto agli investitori soddisfazioni negli ultimi anni - Ma ora anche loro sono travolte dall'ulltima bufera finanziaria - L'indice Bovespa di San Paolo ha perso il 26% dall'inizio dell'anno, la metà solo nell'ultimo…
Valute: l’euro debole, forti il franco e lo yen

I timori sul rallentamento dell'economia globale stanno spingendo investitori di tutto il mondo verso i beni rifugio: primi fra tutti le valute svizzera e giapponese, in forti rialzo da settimane. Il dollaro tiene grazie ala domanda di liquidità delle istituzioni…
Oro, quota record 1.871 dollari

Una settimana fa era stato toccato un nuovo massimo, a 1.814,95 dollari l'oncia. Ieri la giornata capitale: in mattinata sforata nuovamente la soglia dei 1.800 per poi lambire la quota di 1.830 dollari. E stamani, poco dopo le 12,00, il…
Cina, Apple batte Lenovo

Anche nel vastissimo mercato del Paese asiatico la Mela raggiunge risultati sintomatici circa i nuovi orientamenti dell'industria Ict: messo da parte il Pc (che in Cina si vende bene), prevalgono ora i dispositivi mobili e "smart", come i cellulari per…
Usa, vendite delle case in calo del 3,5% a luglio

Il dato arriva a sorpresa, contro le previsioni degli analisti, che parlavano addirittura di un rialzo del 4% - Si allontana sempre di più la resurrezione del mercato immobiliare - Il prezzo medio delle case è diminuito del 4,4%.
Google effetto Panda sulla rete

Dopo il Regno Unito, nel fine settimana di ferragosto è sbarcato anche nel resto d'Europa l'ultimo aggiornamento di Google: Panda. E' il nuovo algoritmo che privilegia i contenuti di qualità. Si possono osservare i primi risultati in Francia e Germania:…
Usa, rendimenti Treasury Bond crollano sotto il 2%

Il tasso è poi risalito appena sopra la soglia dei due punti - Nonostante il taglio del rating operato da Standard & Poor's, i bond di Stato americani continuano a essere considerati un bene rifugio e con la paura della…
Francoforte, il Dax crolla per l’errore di un trader imbranato

Secondo Der Spiegel il tonfo da incubo registrato nel primo pomeriggio sull'indice di riferimento tedesco sarebbe scattato a causa di un errore umano - E' possibile che un operatore abbia sbagliato a digitare sulla tastiera, ordinando involontariamente una maxi vendita…
Obama mette al bando il petrolio siriano

Nuove sanzioni da Washington: congelati anche gli asset detenuti dai membri del regime sul territorio americano. Tra le imprese di Damasco finite nella black list della Casa Bianca c'è anche il colosso energetico statale General Petroleum Corporation