Tutte le notizie

Pannolini e paraurti, è la Exxon

Il colosso statunitense dell'energia sta ultimando una mega-espansione a Singapore. In prima linea la sua divisione chimica, che rende di più rispetto a quella della raffinazione. Di mira i promettenti scenari d'Oriente.
La Bielorussia chiede l’intervento dell’Fmi

L'ex repubblica sovietica ha urgente bisogno di sostegni per uscire dalla crisi finanziaria. In dubbio l'assistenza diretta di Mosca, Minsk ha oggi richiesto al Fondo monetario un piano di stabilizzazione.

Il commissario Barnier ha scritto a Geithner, segretario al Tesoro di Washington. L'Europa teme che gli Stati Uniti traggano vantaggio da un sitema di regole non uniforme. Critiche anche al sistema dei bonus per i banchieri, che ancora incentiva rischi…

Più che mai determinato a resistere, il premier ribadisce che farà la riforma fiscale. I dubbi di Bossi: Andiamo avanti, ma non siamo tranquilli. Una nota di palazzo Chigi per confermare la fiducia nel ministro dell'Economia. Le opposizioni insistono: dimissioni…

Il direttore generale Giampaolo Galli, ricevuto dalle commissioni Bilancio e Finanze della Camera, ha indicato le misure valutate positivamente e quelle in maniera critica - Sì ai provvedimenti in favore della ricerca e dell'occupazione nel Sud - Dubbi, invece, sulle…
Castellucci (Atlantia): su Infrastrutture Draghi ha ragione

“Quanto affermato stamane da Mario Draghi, riferendosi alla necessità di accelerare ulteriormente i lavori finanziati dai concessionari privati, senza pesare sul bilancio dello stato è da noi totalmente condiviso”. E’ quanto ha dichiarato a commento delle Considerazioni finali l’amministratore delegato…
Cina, default controllato per gli enti locali

Per i media cinesi, Pechino punta a una bancarotta pilotata da 400 miliardi di dollari per evitare un effetto domino che paralizzi la crescita. Regioni e città hanno accumulato debito per circa 1'500 miliardi.
Banche e Grecia riportano il Toro

L'ottimismo del presidente dell'Eurogruppo Jean-Claude Juncker su un possibile nuovo accordo sulla Grecia ridà ossigeno alle banche che trascinano i listini di Borsa - A metà giornata Mediobanca guadagna il 3% seguita da tutti i principali istituti bancari italiani -…