Condividi

Wimbledon 2015, al via gli ottavi

Dopo il Middle Sunday si torna in campo a Wimbledon per gli ottavi di finale – Djokovic affronta Anderson – Molto interessante anche la sfida tra Federer e Bautista – Nel tabellone femminile domina il derby fra le sorelle Williams

Wimbledon 2015, al via gli ottavi

I cancelli di Wimbledon riaprono dopo il consueto riposo del Middle Sunday. Si ricomincia dagli ottavi di finale con alcuni match che si preannunciano entusiasmanti, come quello che mette di fronte Karlovic allo scozzese Murray nel tabellone maschile o come il derby fra le sorelle Williams in quello femminile.

Tabellone maschile Wimbledon 2015

L’incontro più equilibrato sulla carta è quello che mette di fronte Kyrgios e Gasquet, che hanno dimostrato di essere in palla sull’erba londinese. Il numero uno al mondo Novak Djokovic trova invece Kevin Anderson: il vincitore di questo match se la vedrà contro il vincente dell’ottavo che mette di fronte Cilic e Kudla. Impegno agevole sulla carta per Stan Wawrinka contro Goffin mentre nella parte bassa del tabellone Roger Federer sarà impegnato contro Bautista Agut. Gli altri due ottavi di finale sono quelli fra Berdych e Simon e il duello fra la sorpresa Pospisil e Troicki.

Tabellone femminile Wimbledon 2015

La parte alta del tabellone femminile è dominata dal derby delle sorelle Williams. Sarà il 26esimo duello tra le due tenniste che hanno dominato il tennis femminile del nuovo millennio. Il bilancio dei precedenti è a favore di Serena, avanti 14-11. Una delle Williams affronterà ai quarti la vincente dello scontro fra Azarenka e Bencic. Nella parte alta del tabellone femminile pericolo Diyas per Maria Sharapova. La tennista russa dovrà respingere la giovane kazaka che ha eliminato Vinci, Pennetta, Sasnovich e Petkovic. Ultimo ottavo di finale della parte alta del tabellone quello fra Vandeweghe e Safarova. Nella parte bassa troviamo Caroline Wozniacki contro la Muguruza e la Bacsinszky contro Niculescu. La numero 21 del seeding Keys trova la Govortsova. Infine, c’è molta curiosità nel vedere se la rediviva Jelena Jankovic riuscirà a imporsi anche sulla più quotata Radwanska.