Condividi

Tamburi lancia StarTIP per investire nelle start-up innovative

La Tip di Gianni Tamburi chiude il primo semestre del 2017 con un utile di oltre 50 milioni, si avvicina al miliardo di capitalizzazione di Borsa e lancia StarTIP con 100 milioni da investire in start-up innovative e digitali

Tamburi lancia StarTIP per investire nelle start-up innovative

La Tip di Fianni Tamburi chiude il miglior semestre di sempre e lancia StarTIP, la holding che nasce per investire in start up, aziende digitali e innovative con una dote di 100 milioni.

LA SEMESTRALE

Il primo semestre 2017 è stato il migliore di sempre per TIP, con un utile netto consolidato di circa 53,7 milioni rispetto ai circa 14,5 milioni di euro del primo semestre 2016. Il risultato – spiega il comunicato della società – è stato influenzato per 29,2 milioni dalla plusvalenza sulla cessione di azioni Amplifon e per 20,9 milioni dalla plusvalenza di Clubtre sulla cessione di azioni Prysmian. Le dismissioni hanno riguardato circa un terzo delle partecipazioni detenute in tali società.

L’operazione su Amplifon si inserisce nell’ambito di una più ampia partnership di medio termine tra TIP e Ampliter, controllante di Amplifon, che prevede un prossimo investimento in Ampliter per 50 milioni, che TIP proporrà alla partecipata Asset Italia S.p.A.

Il risultato del periodo è stato positivo anche per i ricavi da advisory, cresciuti a circa 3,8 milioni rispetto ai circa 2,3 milioni del primo semestre del 2016 e per gli altri i proventi finanziari – prevalentemente dividendi da partecipate – che hanno superato gli 8,6 milioni; la quota di risultato delle partecipate collegate è stata di circa 6,3 milioni.

Il patrimonio netto consolidato è cresciuto nel semestre di oltre 100 milioni di euro, dai 437 milioni al 31 dicembre del 2016 agli oltre 542 milioni, dopo aver distribuito dividendi per oltre 10 milioni e ciò anche a seguito dell’esercizio, nel mese di giugno 2017, di 12.261.997 warrant.

Al 30 giugno 2017 la posizione finanziaria netta consolidata del Gruppo TIP – tenuto conto del prestito obbligazionario TIP 2014-2020 – era negativa per circa 123 milioni di euro, in forte miglioramento rispetto ai circa 200 milioni del 31 dicembre 2016.

LA NUOVA HOLDING

Il Cda di Tip ha deciso di concentrare in StarTIP tutte le partecipazioni operanti nell’area delle start-up, del digitale e dell’innovazione per cui Digital Magics, Talent Garden, Telesia ed altre. L’obiettivo è di “dare a start-up e a società innovative un contributo notevole all’accelerazione del loro sviluppo e StarTIP sarà il veicolo attraverso cui verranno promosse anche tutte le ulteriori iniziative in tali settori”. Per questo il Cda ha deciso di dedicare al progetto fino a 100 milioni di euro, da investirsi nei prossimi anni, “con l’auspicio che
alcune delle tante iniziative avviate in Italia in questi settori prendano in considerazione forme di collaborazione con StarTIP per dare vita ad un gruppo ancora più forte e diversificato, ma coeso e ben proiettato verso le grandi sfide tecnologiche del futuro, anche perché concepito all’interno di uno dei più importanti network di imprese eccellenti esistenti in Italia”, conclude la nota di Tip.