Condividi

Semestrale Acea: gli utili crollano dell’82,1%

Il dato è passato da 73,7 a 13,2 milioni di euro nell’arco di un anno – La società romana spiega che la flessione “è determinata dalla riduzione del risultato operativo” – Pesano anche gli accantonamenti decisi dopo i risultati dei referendum.

Semestrale Acea: gli utili crollano dell’82,1%

Pesante calo per gli utili di Acea. La società idrica e energetica ha chiuso il primo semestre a quota 13,2 milioni, addirittura l’82,1% in meno rispetto ai 73,7 milioni prodotti nello stesso periodo dell’anno scorso. Secondo il Cda dell’azienda romana, la flessione “è determinata dalla riduzione del risultato operativo, in parte compensata dall’iscrizione delle plusvalenze derivanti dallo scioglimento della joint venture con Gdf-Suez”. Inoltre bisogna considerare “la difficile situazione macroeconomica, che ha determinato un importante rallentamento del mercato”.

Quanto agli altri numeri, i ricavi consolidati sono passati da 1.483 a 1.607,3 milioni (+8,4%), l’Ebitda da 298,1 a 288,9 milioni (-3,1%), l’Ebit da 144,8 a 30,4 milioni (-79%). La posizione finanziaria netta è di 2.222,6 milioni, sostanzialmente in linea con il dato registrato il 30 giugno 2010 (2.212,3).

La società sottolinea poi che “anche alla luce degli esiti dei Referendum” dello scorso 12 giugno e “delle conseguenti incertezze normative, si sono resi necessari accantonamenti che hanno fortemente condizionato i risultati dei primi sei mesi del 2011 e che potranno influenzare i risultati di fine esercizio 2011”.

I numeri della semestrale non hanno tardato a influenzare l’andamento del titolo Acea in Borsa, che tuttavia per il momento sembra in grado di contenere le perdite: poco dopo le 9 e 30 il rosso registrato era dello 0,89%.