Condividi

Mps torna in Borsa: via libera Consob

Mercoledì 25 ottobre il titolo del Monte dei Paschi torna sul listino di Piazza Affari – Dopo la ricapitalizzazione precauzionale che farà dello Stato il primo azionista della banca senese, la Consob ha dato il definitivo nulla osta alla quotazione in Borsa – Altra indagine sugli ex Viola e Profumo per l’ipotesi di ostacolo alla vigilanza

Mps torna in Borsa: via libera Consob

I titoli di Monte dei Paschi di Siena tornano in Borsa. E’ arrivato il nulla osta della Consob, informa la banca, al documento di registrazione, alla nota informativa e alla nota di sintesi relative all’ammissione a quotazione sul Mta di Borsa Italiana alle azioni ordinarie della Banca.

Si tratta, ricorda la banca, delle nuove azioni emesse il 1 agosto, a seguito dell’adozione delle misure si ripartizione degli oneri (il ‘Burden Sharing’) a seguito dell’aumento di capitale sottoscritto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. Consob ha quindi disposto la revoca della delibera relativa alla sospensione temporanea delle negoziazioni nei mercati regolamentati dei titoli Mps con conseguente riammissione alla quotazione a decorrere dal 25 ottobre.

Intanto una nuova indagine giudiziaria è scattata per gli ex vertici del Monte e cioè per l’ex presidente Alessandro Profumo e l’ex ad Fabrizio Viola con l’ipotesi di ostacolo alla vigilanza.

Commenta