Condividi

Google: 10mila borse di studio per sviluppatori Android

È possibile fare richiesta per una delle 9.000 borse per un corso di Android Basics, mentre i programmatori più esperti potranno richiedere una delle 1.000 borse per Associate Android Developer Fast Track

Google: 10mila borse di studio per sviluppatori Android

Google, Bertelsmann e Udacity lanciano un’iniziativa sulle competenze digitali per dispositivi mobili: 10mila borse di studio per gli sviluppatori di Android in Europa.

“I dati attuali hanno portato l’Unione Europea a prevedere che, a causa del crescente divario tra le competenze necessarie e la formazione ricevuta dai lavoratori, quasi un milione di lavori nel campo dell`Ict resteranno vacanti nel 2020 – si legge in un comunicato – È per questo che Google, Bertelsmann (azienda di media, servizi ed educazione con sede in Germania) e il provider di e-learning Udacity si sono uniti con l’obiettivo di chiudere il gap sulle competenze digitali in Europa e per preparare la nuova forza lavoro europea alle competenze necessarie a trovare un lavoro o cominciare una nuova attività nell’ambito della programmazione di dispositivi mobili”.

In Europa, “più di metà della popolazione usa un dispositivo mobile come primo strumento di accesso al web – prosegue la nota – e questo dato è in crescita. Si tratta di una grande opportunità per unirsi agli oltre 1,3 milioni di sviluppatori europei che stanno già traendo benefici dall’economia dei dispositivi mobili. Secondo uno studio di Stackoverflow del 2015, il 42% degli sviluppatori sono autodidatti e potrebbero approfittare dell’acquisizione di nuove conoscenze per raggiungere risultati superiori. Android è in cima alla lista dei sistemi operativi che gli sviluppatori vogliono imparare a programmare”.

È possibile fare richiesta per una delle 9.000 borse per un corso di Android Basics, mentre i programmatori più esperti potranno richiedere una delle 1.000 borse per Associate Android Developer Fast Track, un corso di formazione per ottenere la certificazione di sviluppatore di Android. Le application sono aperte.