Condividi

Enel a New York con la Formula 1 elettrica

Il gruppo elettrico italiano è Offcial power partner della gara che parte da Brooklyn e si svolge nei 5 quartieri di New York con 40 monoposto tutte elettriche. Presidente e Ad, Patrizia Grieco e Francesco Starace, hanno suonato la campanella a Wall Street nel corso della tradizionale cerimonia di chiusura della seduta di Borsa

Enel a New York con la Formula 1 elettrica

Il campionato Fia Formula E arriva a Brooklyn per l’ePrix Qualcomm a New York City . Il gran premio e si svolgerà oggi e domani, 15 e 16 luglio, ed è la prima corsa automobilistica che si svolge nei 5 quartieri di New York, nella storia moderna, al Brooklyn Cruise Terminal.

Enel è Official Power Partner del gran premio che, per la prima volta quest’anno, sarà a zero emissioni grazie alla partnership con il gruppo elettrico italiano che darà il suo contributo per la riduzione delle emissioni relative all’allestimento e all’alimentazione degli eventi della Formula E grazie alle sue soluzioni di smart energy. Oltre alle tecnologie di generazione, accumulo e gestione di energia da rinnovabili – Enel compenserà completamente le emissioni dell’evento di New York attraverso certificati di riduzione di emissioni relativi al proprio portafoglio di impianti rinnovabili, come l’impianto eolico Stipa Nayaa di Enel Green Power da 74 MW, in Messico.

Le turbine eoliche di Stipa Nayaa evitano l’immissione di oltre 133mila tonnellate di CO2 l’anno, pari all’eliminazione dalle strade di 26mila automobili.

Lo ha comunicato il gruppo con una nota precisando che prima dell’evento di Brooklyn, Alejandro Agag, fondatore e amministratore delegato di Formula E, insieme alla presidente di Enel, Patrizia Grieco, all’amministratore delegato di Enel, Francesco Starace, e a Ken Allen, amministratore delegato di DHL Express, hanno suonato la campanella di chiusura del New York Stock Exchange.

 Il gruppo ha partecipato alla cerimonia di chiusura della seduta di Borsa e ha posato per le foto nella balconata che affaccia sulla sala delle contrattazioni di Wall Street, insieme ad alcune delle star del campionato FIA Formula E – il primo vincitore del campionato di Formula E e pilota della NextEV NIO, Nelson Piquet Jr, e Felix Rosenqvist, il vincitore della gara Berlin ePrix per la Mahindra Racing.

Alla gara di New York parteciperanno 40 monoposto elettriche che con batterie e pezzi di ricambio sono arrivate con Dhl via nave, riducendo così le emissioni rispetto al trasporto per via aerea.

La partnership di Enel con FE è iniziata nel 2016 . All’ePrix di New York, per la prima volta nel campionato, Enel utilizzerà pannelli solari bifacciali per il sistema di generazione fotovoltaico da 5KWp che alimenterà lo stand del gruppo situato nell’ eVillage. I panneli solari bifacciali consentono un aumento del 40% dell’efficienza energetica, rispetto ai quelli convenzionali utilizzati nelle precedenti gare.

 Un’altra novità per il campionato di FE, sarà l’introduzione di un sistema di storage su larga scala con una potenza energetica nominale di 250 kW rispetto a una capacità di accumulo di energia di 500 kWh, che va ad aggiungersi a un sistema di accumulo da 8 kWh di energia abbinato all’impianto fotovoltaico, già utilizzato nei precedenti eventi di FE. Il sistema di storage di scala industriale fornirà energia a specifiche aree del Paddock, aumentando la potenza e la stabilità della rete, riducendo i picchi di potenza energetica tramite il processo conosciuto come “peak shaving”.

Commenta